Cerca

Venerdì 22 Settembre 2017 | 15:41

"Frecce Tricolori" due volte in Puglia

La Pattuglia acrobatica dell'Aeronautica militare a maggio a Bari per la sagra di S. Nicola e a luglio ad Otranto per ricordare la visita di Papa Giovanni Paolo II
BARI - Domenica 8 maggio alle 18 sul lungomare di Bari le Frecce Tricolori - la Pattuglia acrobatica dell'Aeronautica militare - con uno show aereo parteciperanno alle celebrazioni della sagra di primavera annuale dedicata a San Nicola.
I dieci acrobati del volo - invitati dal Comune di Bari a partecipare al programma delle manifestazioni della festa barese - avranno come epicentro del programma il comando della Terza Regione aerea.
Nella giornata precedente - sabato 7 maggio - la Pan condurrà sempre sul lungomare la prova generale per l'esibizione ufficiale di domenica.
L'ultima esibizione della Pan a Bari risale a due anni fa.
La tappa barese delle Frecce si inserisce in un programma 2005 da record, che prevede ben 37 air-show fra il 1° maggio ed il 3 ottobre per festeggiare i 45 anni della Pattuglia.
L'appuntamento con San Nicola segue immediatamente il primo show in calendario, che si terrà nel nido della Pattuglia - nell'aeroporto militare di Rivolto (in provincia di Udine) - sabato 1° maggio.
Le Frecce Tricolori poi torneranno in Puglia a luglio. Prova sabato 30 ed esibizione ufficiale il giorno dopo ad Otranto, nell'ambito delle manifestazioni estive indette per suggellare il rapporto di collaborazione fra la città e l'Arma azzurra.
L'assessore alla Cultura e turismo, Francesco Coluccia, ha reso noto che dal 13 al 15 agosto verrà ricordata la visita effettuata da Papa Giovanni Paolo II nel luglio 1980 (25 anni fa), quando si tenne con il Pontefice recentemente defunto una commemorazione degli 800 martiri, trucidati dai turchi a causa della loro fede cristiana nel 1480, ossia cinque secoli prima.

I 10 piloti delle Frecce volano tuttora sugli aviogetti Aermacchi MB-339A, lo stesso tipo di aerei utilizzati presso la scuola di volo militare di Galatina (Lecce).
A terra, coordinerà quest'anno tutte le esibizioni il nuovo comandante della Pan, il maggiore Paolo Tarantino, 37 anni, di Milano (Pony 0 nel gergo della Pattuglia).
In volo, il solista sarà il maggiore Andrea Rossi, 34 anni, di Roma (Pony 10).
Fra gli acrobati azzurri, il capitano Massimo Tammaro (37 anni, di Savona, Pony 1) ha conseguito nel corso della sua carriera - nel 1997 - la qualifica di istruttore sugli MB-339A presso il 61° Stormo di Galatina (Lecce).
Ancora, il capitano Jan Slangen (30 anni, di Roma, Pony 7) è anche lui legato alla Puglia in quanto Ha conseguito la Combat readiness su velivolo AMX presso il 13° Gruppo caccia bombardieri del 32° Stormo di Amendola (Foggia).

Il clou del programma - che in agosto prevede anche quattro esibizioni a Mosca - si svolgerà di nuovo a Rivolto, il 4 settembre, in occasione della
Giornata Azzurra dell'Aeronautica militare.
Questa si svolge annualmente in estate; è un imponente Air Show internazionale organizzato dall'Aeronautica Militare con lo scopo di far conoscere l'attività e le finalità dell'Aeronautica e delle Forze Armate in generale rendendo libero e gratuito l'accesso ad uno degli Aeroporti Militari.
Alla Giornata Azzurra 2005 sono state invitate oltre 20 Pattuglie acrobatiche ed un elevato numero di velivoli provenienti da ogni parte del mondo, per un evento che porterà nella Regione Friuli Venezia Giulia circa 500mila persone e circa 1000 fra autorità di elevato livello sia nazionali che internazionali e personaggi legati al mondo dello sport e dello spettacolo. Il programma di volo inizierà alle ore 10 e continuerà ininterrottamente concludendosi alle 18 con l'esibizione delle Frecce Tricolori.

Le Frecce Tricolori volano la formazione più numerosa al mondo. Come già detto, utilizzano i jet MB-339, gli addestratori prodotti dalla ditta Aermacchi di Varese e venduti in oltre 7 Paesi nel mondo. Il 313° Gruppo addestramento acrobatico (questo il nome ufficiale delle Frecce Tricolori) porta il suo show in giro per l'Italia ed il mondo da maggio ad ottobre.
Il periodo invernale è dedicato all'addestramento dei nuovi piloti, tutti provenienti dai reparti caccia dell'Aeronautica militare.
Armando Fizzarotti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione