Cerca

Mercoledì 24 Gennaio 2018 | 12:56

Usura, sequestro per un milione di euro a coniugi tarantini

A Taranto e Talsano, per un valore complessivo di un milione di euro, sono stati sequestrati ai coniugi Leonardo Guerra, di 57 anni, e Antonia Casucci di 53, coinvolti in vicende di usura. I sequestri sono stati notificati

TARANTO - Dodici appartamenti e ville che sorgono a Taranto e Talsano, per un valore complessivo di un milione di euro, sono stati sequestrati ai coniugi Leonardo Guerra, di 57 anni, e Antonia Casucci di 53, coinvolti in vicende di usura. I sequestri sono stati notificati dalla Direzione investigativa antimafia di Lecce, su disposizione del Tribunale di Taranto.
Accertamenti patrimoniale richiesti dal procuratore Aldo Petrucci, ed eseguiti dalla Dia, avevano evidenziato che i redditi leciti dei Guerra-Casucci dal 1978 al 2003 erano insufficienti nemmeno ad assicurare le risorse minime per far fronte alle necessità primarie della famiglia composta peraltro da sette figli. Malgrado ciò, i coniugi in quegli anni avevano acquistato terreni, appartamenti, autoveicoli e ciclomotori, beni, che per quantità e valore erano del tutto sproporzionati rispetto all'imponibile dichiarato e alle attività economiche svolte.
I coniugi Guerra e Casucci avevano più volte in passato avuto a che fare con la giustizia. Nel marzo 1974 erano stati denunciati dalla questura di Taranto per ricettazione; nel gennaio 1994 l'uomo, denunciato per usura e rinviato a giudizio, era stato assolto con formula dubitativa, mentre nel novembre 2002, Guerra fu nuovamente denunciato per usura ed estorsione dalla polizia, e la moglie arrestata in flagranza per gli stessi reati.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400