Cerca

Sabato 23 Settembre 2017 | 02:20

Family Fest 2005, Taranto come New York

Tremila focolarini nella città ionica. Un'autentica festa delle famiglie, in collegamento da 200 città del mondo; la connessione via satellite di Rai Uno
TARANTO - Taranto come New York, come Teheran, come Roma. Tremila persone hanno invaso la città ionica e il Palamazzola per vivere un evento eccezionale, una esperienza di festa di condivisione, di riflessione e di vita su una realtà che sta in cima ai desideri e alle attese di tutti: la famiglia.
Al Palamazzola di Taranto si è tenuto oggi, per le famiglie della Puglia e della Basilicata, il Family Fest 2005, un'autentica festa delle famiglie che sono state in collegamento tra loro da oltre 200 città del mondo grazie alla connessione via satellite offerta da Rai Uno. Ci sono stati momenti di spettacolo con coreografie, canzoni e danze, e momenti di raccoglimento con la celebrazione della messa di mons. Benigno Luigi Papa, che ha incentrato l'omelia sulla famiglia che - ha detto l'arcivescovo - «non è un problema, bensì una risorsa per la Chiesa e per la società civile».
Quale il futuro della famiglia? O peggio, esiste il futuro della famiglia? A queste domande ha cercato di dare risposta il Family Fest. L'esperienza maturata da tanti - sintetizza una nota degli organizzatori - ha portato il "Movimento Famiglie Nuove" a dire e a credere che i limiti possono essere visti come occasioni d'amore, che le liti familiari possono essere momenti di crescita, che il dolore può essere trasformato in amore.
Per una famiglia che vive così - sostengono - non c'è nulla di estraneo di quanto succede attorno: ce lo ricorda Chiara Lubich, Fondatrice del Movimento dei Focolari, a cui si ispira il Movimento Famiglie Nuove.
All'incontro è intervenuto anche il sindaco di Taranto, Rossana Di Bello, secondo il quale «gli amministratori possono fare molto, devono sapere che possono fare molto per la famiglia». «Questa manifestazione, organizzata in maniera perfetta - ha detto - ha una valenza emotiva molto forte. E' importante investire sulla famiglia e il Comune di Taranto farà in tal senso, come ha già fatto con alcuni progetti, fino in fondo la sua parte».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione