Cerca

Lunedì 22 Gennaio 2018 | 21:23

«Pizzo» da commerciante: arrestato boss a Bari

Con l'accusa di estorsione è stato arrestato il pluripregiudicato barese Francesco Diomede, di 35 anni, ritenuto elemento di spicco di un clan del quartiere Carrassi
BARI - E' stato sorpreso subito dopo aver incassato una tangente di 500 euro da un commerciante: con l'accusa di estorsione agenti della squadra mobile della questura di Bari hanno arrestato il pluripregiudicato barese Francesco Diomede, di 35 anni, ritenuto elemento di spicco di un clan dedito prevalentemente alle estorsioni ai danni di commercianti del rione Carrassi del capoluogo.
L'arresto è stato compiuto in via Orazio Flacco dove il pregiudicato aveva riscosso il pizzo imposto ad un esercente commerciale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400