Lunedì 23 Luglio 2018 | 02:26

«Pizzo» da commerciante: arrestato boss a Bari

Con l'accusa di estorsione è stato arrestato il pluripregiudicato barese Francesco Diomede, di 35 anni, ritenuto elemento di spicco di un clan del quartiere Carrassi
BARI - E' stato sorpreso subito dopo aver incassato una tangente di 500 euro da un commerciante: con l'accusa di estorsione agenti della squadra mobile della questura di Bari hanno arrestato il pluripregiudicato barese Francesco Diomede, di 35 anni, ritenuto elemento di spicco di un clan dedito prevalentemente alle estorsioni ai danni di commercianti del rione Carrassi del capoluogo.
L'arresto è stato compiuto in via Orazio Flacco dove il pregiudicato aveva riscosso il pizzo imposto ad un esercente commerciale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

GDM.TV

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

 
Locorotondo, così il suocero tentòdi uccide il genero: «Sei morto»

Locorotondo, così il suocero tentò di uccidere il genero: «Sei morto»

 
Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

 
Bari, donna prigioniera del fuoco in casa. le grida di aiuto

Bari, incendio e paura a Japigia. Le grida, il salvataggio e le testimonianze

 
Bari ai baresi

Bari ai baresi? I sogni e le voci dei biancorossi

 
Maxi sequestro a Lecce

Lecce, maxi sequestro di anabolizzanti: 500mila pasticche in un garage VIDEO

 
Commento fallimento Baricalcio di Fabrizio Nitti

Nitti (Gazzetta): «Troppo tardi. Evidenti colpe di chi ha gestito»

1commento

 
La sciarpata, l'inno, l'emozioneSulle note si «insegue un sogno»

La sciarpata, l'inno, l'emozione. Sulle note si «insegue un sogno»

 

PHOTONEWS