Cerca

Venerdì 22 Settembre 2017 | 13:43

Manfredonia, la Mobile arresta 3 presunti rapinatori

Uno avrebbe rapinato una anziana nel centro sipontino. Gli altri due, invece, avrebbero rapinato a Parma alcuni uffici postali e istituti bancari
MANFREDONIA (FOGGIA) - Una operazione per reprimere il fenomeno delle rapine è stata condotta dagli agenti del commissariato di Manfredonia, che hanno arrestato tre persone: si tratta di Libero Renzulli, 25 anni, di Manfredonia, Giuseppe Li Bergolis e Fabio La Torre, entrambi di 28 anni, il primo di San Giovanni Rotondo ed il secondo di Manfredonia.
Renzulli, secondo quanto accertato dagli inquirenti, si è reso responsabile di una rapina ai danni di una donna anziana nel centro sipontino, insieme ad un'altra persona, sulla quale sono in corso ulteriori indagini. Li Bergolis, arrestato a Pescara dove si trovava momentaneamente, e La Torre, invece, sempre secondo la polizia, avrebbero rapinato a Parma alcuni uffici postali e istituti bancari. Arrestato nel centro emiliano anche un 32enne di Cerignola, Filippo Orlando residente a Parma, che è stato bloccato dalla locale Squadra Mobile.
Ieri, inoltre, sempre i poliziotti di Manfredonia hanno arrestato Salvatore D'Ascanio, 35 anni, con l'accusa di tentativo di omicidio. L'uomo, a quanto si è appreso, avrebbe cercato di accoltellare suo cognato, Roberto La Forgia, di 34 anni, alla testa durante un litigio. La Forgia, però, è riuscito ad evitare il colpo ed ha chiamato la polizia. Gli agenti si sono messi subito alla ricerca del 34enne che è stato arrestato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione