Cerca

Mercoledì 20 Settembre 2017 | 15:01

Una ragazza si uccide dandosi fuoco a Gallipoli

Aveva 29 anni ed era di Matino. Inutili i soccorsi. Con un biglietto la donna, che pare soffrisse di crisi depressiva, ha chiesto perdono ai propri genitori
GALLIPOLI - Una giovane di 29 anni, di Matino, si è uccisa dandosi alle fiamme alla periferia di Gallipoli. Con un biglietto la donna, che pare soffrisse di crisi depressiva, ha chiesto perdono ai propri genitori.
Secondo la ricostruzione fatta dalla polizia, la ventinovenne aveva raggiunto a bordo della propria Fiat Cinquecento la zona artigianale a quattro chilometri a sud dell'abitato di Gallipoli, in località Masseria Bianca. Qui si è versata addosso liquido infiammabile e si è data fuoco.
Un automobilista ha dato l'allarme e sul posto sono arrivati agenti del commissariato e vigili del fuoco di Gallipoli che hanno tentato, inutilmente, di strappare la giovane alla morte.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione