Cerca

Giovedì 21 Settembre 2017 | 21:42

«Il toner mi ha provocato il cancro»

Francesco Rollo, di Carapelle (Fg), ha iniziato una battaglia su Internet per far conoscere i danni gravi di questa sostanza cancerogena
CARAPELLE (FOGGIA) - «Il toner mi ha causato il cancro. E per questo ho pubblicato un sito. Per far conoscere le conseguenze drammatiche del nerofumo». Ha lavorato per molti anni come tecnico dei fotocopiatori e, sostiene, a causa del nerofumo o carbonblack, una particolare sostanza contenuta nel toner, ha contratto un tumore uroteliale, in conseguenza del quale ha subito prima l'asportazione del rene destro e poi di una parte della vescica.
L'uomo, Francesco Rollo, di Carapelle, ha iniziato una battaglia per far conoscere quali danni questa sostanza cancerogena può causare alla salute di chi ne è in continuo contatto. E per questo ha aperto un sito internet: www.malattienerofumo.net.

«Il mio primo desiderio è di informare medici e lavoratori di quello che può accadere», afferma Rollo. «Non sono barzellette - afferma - se è vero che ben 42 persone a Genova hanno avuto il riconoscimento della malattia professionale, sempre l'identico tumore, collegato al nerofumo».
Dopo aver contratto il tumore, Rollo si è documentato anche via internet, scoprendo diversi casi di uroteliomi collegati al nerofumo. «Allora mi sono fatto coraggio - dice - e ho pubblicato tutto quello che ho trovato».
Rollo fa sapere nel sito che il nerofumo è impiegato nelle fabbriche di pneumatici e anche lì vi sarebbero state segnalazioni di tanti casi di tumore alla vescica. «Dio mi ha lasciato vivo - afferma Rollo - per far aprire gli occhi su questo problema».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione