Cerca

Sabato 23 Settembre 2017 | 13:11

Ostuni - Torna la giornata dedicata alla Palomma

Puntuale come ogni anno, domenica 3 aprile si rinnova un'antichissima festa popolare che chiude il periodo di ricorrenze pasquali della «Città Bianca»
OSTUNI - Puntuale come ogni anno, domani, domenica 3 aprile, torna la giornata dedicata alla Palomma: un'antichissima festa popolare che chiude il periodo di ricorrenze pasquali della «Città Bianca».
Il rituale di questa festa paesana, che si svolge otto giorni dopo la domenica di Pasqua, prevede il pellegrinaggio dei fedeli alla chiesa rupestre della «Madonna della Nova» (del XVI sec.), dov'è consuetudine poi, per i devoti, fermarsi a mangiare il tipico dolce a forma di colomba, la Palomma. Questo dolce, viene preparato durante le feste pasquali e, anticamente poteva essere consumata solo la domenica in «Albis», ovvero quando si celebra la festa della Madonna della Nova, chiamata così perché porta la buona notizia della resurrezione del Cristo.
La tradizione che affonda le sue radici nei secoli, vuole anche che i fedeli assistano alla funzione religiosa (ve ne saranno tre: alle 7.30; alle 9 e alle 11) nel luogo sacro (costruito davanti ad una grotta, che funge da cripta) adorno di antichi affreschi, recentemente riportati alla luce grazie ai lavori di recupero dell'edificio cristiano.
In occasione della festa della Palomma, il Comune di Ostuni ha organizzato un programma di spettacoli folcloristici che si terranno, a cura dei gruppi locali, in tre piazze della città: nello spiazzo della cantina sociale (si esibirà il gruppo «La Stella»), nel largo Ciraci (ci sarà il gruppo folk «Lu Barcarulu») e nel piazzale antistante il seminario (il gruppo «Città di Ostuni»). Inoltre, è stata prevista una mostra dedicata esclusivamente al tipico dolce pasquale: fatto di pasta detta di pane, a forma di colomba, in cui vengono inserite uova sode, intere complete di guscio.
Stefania Lisena

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione