Cerca

Mercoledì 20 Settembre 2017 | 23:53

Il Tricolore donato dall'Esercito alle nuove generazioni, cerimonia a Gravina

La cerimonia (con tanto di picchetto d'onore e banda della Brigata Pinerolo) si svolgerà lunedì 4 aprile presso il 3° Circolo Didattico "S.D. Savino", alla presenza del generale Michele Torres, comandante della Brigata Pinerolo
Generali Errico e Torres Brigata Pinerolo BARI - Il Tricolore, simbolo della Patria che verrà e della lunga storia del nostro Paese, verrà simbolicamente donato dall'Esercito alle nuove generazioni, lunedì prossimo, a Gravina. La cerimonia ha tutti i crismi dell'ufficialità (con tanto di picchetto d'onore e banda della Brigata Pinerolo) e si svolgerà alle 9.45, presso il 3° Circolo Didattico "S.D. Savino", in Via Punzi 78, alla presenza del generale Michele Torres (nella foto), comandante della Brigata Pinerolo, dell'ispettore del M.I.U.R. Donato Marzano, di tutti gli ex dirigenti del 3° Circolo e delle autorità civili, religiose e militari di Gravina.
Due militari della " Pinerolo" consegneranno il Tricolore a quattro alunni del " San Domenico Savio" che si porteranno presso il pennone e, dopo la benedizione impartita dal parroco don Michele Paternoster, lo isseranno mentre il picchetto renderà gli onori militari e la banda intonerà l'Inno di Mameli accompagnata dal canto di tutti gli alunni della scuola elementare.
«La consegna del Tricolore da parte della Brigata Corazzata " Pinerolo" di Bari, - spiega il promotore dell'iniziativa, l'insegnate Vito Loglisci - giunge alla fine di una unità di apprendimento sviluppata dagli alunni delle classi IV sez. A-B del 3° Circolo Didattico " San Domenico Savio" di Gravina, relativa alla Educazione alla Cittadinanza che prevede la conoscenza dei simboli della identità nazionale (Bandiera , Inno Nazionale, Istituzioni)».
«La finalità del percorso didattico - aggiunge Vito Loglisci - è stata quella di far prendere coscienza agli alunni che, come dice il Presidente Carlo Azeglio Ciampi, il Tricolore e l'Inno Nazionale sono i simboli della nostra Patria e custodiscono i valori di unità, giustizia, uguaglianza e solidarietà che, dal Risorgimento ad oggi, hanno segnato il percorso della nostra democrazia».
Gli alunni, guidati dallo stesso Loglisci e dalle insegnanti Angela Capone, Angelina Grieco e Anita Buonamassa, hanno anche realizzato una mostra-museo della Bandiera Tricolore, partendo dalla prima, donata ai patrioti lombardi dalla truppe francesi nel novembre 1796, sino a quella adottata dalla Repubblica Italiana nel giugno del 1946.
Alla realizzazione della mostra-museo hanno collaborato anche i genitori degli stessi alunni oltre all' esperto Davide Mangione. I contatti con la Brigata Pinerolo sono stati avviati dal dirigente scolastico Prof. Salvatore Tartaro unitamente a Pino Carlucci.
Marisa Ingrosso

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione