Cerca

Martedì 19 Settembre 2017 | 21:03

San Vito dei Normanni - Premiate famiglie più «riciclone»

La raccolta separata dei materiali riciclabili, contribuisce a far grandemente diminuire la massa dei rifiuti dannosi per l'ambiente e la salute
SAN VITO DEI NORMANNI (BR) - Venerdì sera nella sala consiliare 90 famiglie delle 7.000 del Comune sanvitese riceveranno premi e regali, quali riconoscimenti del loro impegno nella raccolta differenziata dei rifiuti.
La premiazione delle famiglie più attente nell'utilizzare i sistemi di raccolta differenziata dei rifiuti entra nell'ambito della specifica campagna «1 su 100 ce la fa», avviata con un mirato progetto da oltre un anno dall'Amministrazione comunale di San Vito e dalla Serveco per sensibilizzare ancor più l'utenza verso il riciclaggio.
La raccolta separata dei materiali riciclabili, che contribuisce a far grandemente diminuire la massa dei rifiuti dannosi per l'ambiente e la salute, consente, quindi, di convertire in risorse in rifiuti, che si trasformano in premi in questo caso.
Le famiglie più riciclone, perciò, riceveranno biciclette, frullatori, ferri da stiro, asciugacapelli o buoni acquisto, quali tangibili testimonianze della sensibilità della loro maggiore attenzione verso questi temi ambientali e il miglior utilizzo delle attrezzature pubbliche, messe a disposizione dalla stessa Amministrazione comunale affinché la comunità possa divenire sempre più ecompatibile nel rispetto della legislazione in materia.
La Serveco, azienda specializzata nei servizi ecologici di Montemesola (TA), per elaborare la classifica finale degli utenti in questa speciale gara ha applicato il "coefficiente di adattamento", indicato dal Ministero dell'Ambiente grazie al quale è stato possibile dividere equamente i punti accumulati dall'utente per il valore relativo ai componenti il nucleo familiare.

La festa di domani per i migliori ricicloni sarà anche occasione per valutare i risultati ottenuti e fare, quindi, un bilancio delle attività di igiene urbana e raccolte differenziate svolte dalla Serveco nella comunità. Dal 2000, anno d'inizio della gestione dei servizi, fino al 2004 l'azienda di Montemesola a San Vito dei Normanni ha raddoppiato i quantitativi di raccolta differenziata, passando dal 6 al 12 per cento ed ha toccato punte del 13,20 nel 2002. Questi dati, se pur significativi, sono in ogni modo considerati suscettibili di un sicuro miglioramento in raffronto a quelli statistici di più ampio respiro.
La percentuale di rifiuti raccolti in modo differenziato nel Sud Italia si attesta - secondo i dati forniti dalla stessa Serveco - al 7,7% nell'intero Sud Italia, mentre la Puglia ha toccato il 10,4 e la provincia di Brindisi non ha superato il 3,5.
Dati che da una parte elogiano nello specifico l'impegno dei cittadini di San Vito dei Normanni, dall'altra evidenziano una preoccupante distanza dal tetto del 35% richiesto dal Decreto Ronchi.
Paolo Lerario

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione