Cerca

Sabato 23 Settembre 2017 | 18:25

Lucera - Raccoglievano fondi spacciandosi per CC

E' accaduto a Lucera dove i carabinieri del centro federiciano hanno denunciato all'autorità giudiziaria quattro napoletani, due donne e due uomini, con l'accusa di abuso della credulità personale e abuso di titoli ed onore
FOGGIA - Spacciandosi per carabinieri in servizio iscritti ad un'associazione di volontariato dell'Arma chiedevano contributi economici. E' accaduto a Lucera dove i carabinieri del centro federiciano hanno denunciato all'autorità giudiziaria quattro napoletani, due donne e due uomini, con l'accusa di abuso della credulità personale e abuso di titoli ed onore. I quattro, di cui due già noti alle forze dell'ordine, andavano di casa in casa nel centro di Lucera e spacciandosi per carabinieri in servizio, e le donne per componenti di un'associazione di volontariato vicina all'Arma, chiedevano contributi economici per sostenere le loro attività. «Un contributo volontario, l'importante è che ci sia qualcuno di buona volontà disposto ad aiutare la nostra associazione» raccontavano sollecitando sottoscrizioni. Qualche anziano però si è insospettito e ha segnalato l'accaduto al 112, così i militari, quelli veri, dopo alcune indagini, hanno rintracciato i quattro e dopo aver constatato che non avevano nulla a che fare con l'Arma, se non qualche contestazione passata, sono stati denunciati all'autorità giudiziaria.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione