Cerca

Sabato 23 Settembre 2017 | 07:50

Prende forma la collaborazione tra Sud e gli italiani all'estero

Firmato alla Farnesina un protocollo che avrà durata fino al 2008 e prevede di promuovere lo sviluppo di azioni tra le Regioni del Mezzogiorno e le comunità d'affari italiane all'estero
ROMA - Prende forma istituzionale la cooperazione tra le regioni del Mezzogiorno e le comunità italiane all'estero. E' stato, infatti, firmato alla Farnesina un protocollo di collaborazione tra la Direzione Generale per gl'italiani all'estero, le Politiche Migratorie del Ministero Affari Esteri e Assocamerestero. Avrà durata fino al 2008 e prevede di promuovere, attraverso il collegamento delle Camere di Commercio Italiane all'Estero, lo sviluppo di azioni di cooperazione tra le Regioni del Mezzogiorno e le comunità d'affari italiane all'estero.
A tal fine, verranno realizzate iniziative d'animazione (workshop e seminari informativi) per la creazione di reti economiche, sociali e culturali, coinvolgendo i competenti soggetti regionali, camerali e del mondo dell'imprenditoria. Tuttavia, la promozione dell'internazionalizzazione avverrà anche attraverso la realizzazione di progetti e iniziative tra le Regioni italiane, i Paesi e i mercati esteri.
Nello specifico, gli obiettivi del protocollo sono quelli di: promuovere, diffondere e sostenere la collaborazione tra le Camere di Commercio italiane all'estero e le Regioni del Mezzogiorno per favorire la sostenibilità dei risultati ottenuti dopo la conclusione dell'attuale programmazione dei fondi comunitari; definire, insieme alle Regioni, le modalità operative per lo sviluppo delle idee progettuali relative all'internazionalizzazione dei sistemi formativi; stimolare la realizzazione dei progetti e delle proposte previste dagli accordi già stipulati tra le Regioni del Mezzogiorno e le Camere di Commercio italiane all'estero; infine, diffondere i risultati dei progetti a livello nazionale ed internazionale, favorendo la trasferibilità di esperienze e modelli.
Il tutto avverrà anche nell'ottica della formazione, ma soprattutto del rafforzamento, delle capacità istituzionali delle Amministrazioni regionali del Mezzogiorno sui temi che riguardano proprio i collegamenti internazionali con le comunità italiane all'estero.
Stefania Lisena

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione