Cerca

Giovedì 21 Settembre 2017 | 01:53

Ginosa - Apre la nuova caserma Carabinieri

Domani mattina l'inaugurazione ufficiale. La struttura - l'unica in Puglia dotata anche di una pista per elicotteri - è stata realizzata dall'Amministrazione comunale, che vi ha investito oltre 2,5 milioni di euro
GINOSA (Taranto) - La cittadina ospiterà domani mattina autorità militari, civili e religiose per l'inaugurazione della nuova caserma dei Carabinieri.
La cerimonia ufficiale di domani sarà un appuntamento di rilievo per la comunità di Ginosa, ma anche per una estesa fetta di territorio ionico e di parte della Basilicata perché la nuova struttura è stata dotata di un ampio eliporto.
La caserma realizzata dall'Amministrazione comunale - che vi ha investito oltre 2,5 milioni di euro - è, infatti, l'unica struttura territoriale militare in Puglia ad essere stata dotata di una pista di atterraggio per elicotteri.
I vertici dell'Arma e della stessa Amministrazione comunale ginosina hanno previsto che la pista sarà messa al servizio dei mezzi dei Carabinieri, della Protezione Civile e per gli interventi di primo soccorso in caso di necessità.
La necessità di dotare questa struttura di un eliporto è derivato dal fatto che questo territorio, per via della sua morfologia, ha sempre presentato innumerevoli difficoltà alla circolazione dei mezzi militari per il controllo del territorio ed a quelli civili per raggiungere i presidi ospedalieri specialistici nel più breve tempo possibile in casi di emergenza. La realizzazione dell'eliporto è derivato anche dalla considerazione che sono diversi gli ostacoli naturali frapposti dalle tante gravine, delle quali ne è ricca questa vasta area che si salda con i rilievi montuosi della provincia di Matera, ai mezzi per la prevenzione degli incendi che, particolarmente nel periodo estivo, sono sempre in agguato per distruggere il suo esteso patrimonio boschivo.
La nuova caserma, che si avvarrà di due comandanti e 10 carabinieri in servizio, è stata dotata della più sofisticata strumentazione di segnalazione a difesa della stessa struttura militare e per rendere efficiente l'area di atterraggio, delimitata da ampie strade interne per favorire l'accesso dei mezzi ed ambulanze.
La praticità e l'efficienza dell'eliporto saranno, infatti, dimostrate concretamente domani, quando vi atterrerà un elicottero Agusta 402 con a bordo il comandante Maggiore Terrone del 6° Elinucleo di Bari per partecipare alla cerimonia ufficiale.
Gli onori di casa saranno fatti dal Comandante provinciale dell'Arma, Col. Marco Picone, che illustrerà agli ospiti, tra cui il sottosegretario di Stato al ministero agli Interni, Alfredo Mantovano, l'efficienza della nuova struttura.
Nel corso della cerimonia renderanno gli onori la fanfara del 10° Battaglione Carabinieri "Campania" ed un plotone di formazione in grande uniforme ufficiale.
Paolo Lerario

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione