Cerca

Martedì 19 Settembre 2017 | 17:23

Taranto - "Branco" aggredisce ragazza al parco

Violenza sessuale in villa Peripato. Picchiato un amico che ha difeso la giovane. Lei ha telefonato terrorizzata al "113" e i poliziotti hanno bloccato la banda: era composta da un 19enne (ora in fermo ai domiciliari), da due 14enni ed un 15enne (denunciati a piede libero) ed un 13enne (non imputabile)
TARANTO - Un gruppo di ragazzi, quasi tutti minorenni, ha tentato di abusare di una ragazza nella villa comunale Peripato di Taranto, picchiando anche un amico della giovane che aveva cercato di difenderla. Sono coinvolti in cinque: si tratta di un giovane di 19 anni che ora è in stato di fermo ai domiciliari, di tre minorenni (uno di 14 anni e due di 15) che sono stati denunciati a piede libero e affidati ai loro genitori, e di un tredicenne che la Polizia ha segnalato in quanto non imputabile. Tutti sono accusati di violenza sessuale.
Il fatto risale a sabato sera. I cinque hanno avvicinato una ragazza minorenne che stava parlando con un amico e coetaneo ed hanno cominciato a palpeggiarla e ad aggredirla. L'amico della ragazza ha cercato di difenderla ma è stato picchiato e minacciato con un coltello. Approfittando di alcuni momenti di confusione, la ragazzina ha dato l'allarme alla Polizia utilizzando il suo telefono cellulare. A quel punto il gruppo di aggressori si è allontanato e quando in villa sono arrivati gli agenti hanno trovato solo la ragazza aggredita e il suo amico.
Le due vittime hanno dato una descrizione dei loro aggressori e mentre venivano accompagnati in Questura per la denuncia hanno riconosciuto per strada colui che aveva minacciato l'amico della ragazza con il coltello. Il minorenne è stato bloccato e gli è stata trovata in tasca l'arma. Successivamente la Polizia ha rintracciato gli altri tre minorenni e per ultimo il diciannovenne, nei cui confronti è stato disposto il fermo col beneficio dei domiciliari.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione