Cerca

Martedì 26 Settembre 2017 | 11:14

La vita di coppia cambia e ci cambia

Nell'aula magna del Policlinico di Bari, il seminario di studio organizzato dalla «Società italiana di scienze psicosociali», con la presenza tra i relatori di Willy Pasini
BARI - Si è svolto oggi, nell'aula magna «de Benedicitis» del Policlinico di Bari, il seminario di studio organizzato dalla «Società italiana di scienze psicosociali». Si è trattato di un appuntamento incentrato sul tema del ciclo di vita: dall'individuo alla coppia, alla famiglia, alla coppia, all'individuo.
Tra i relatori, Willy Pasini, professore di psichiatria e psicologia medica all'Università di Ginevra , nonché commissario per l'educazione sessuale dell'Oms (organizzazione mondiale della sanità) che, nell'occasione ha presentato il suo ultimo libro intitolato: «La vita a due - La coppia a venti, quaranta e sessanta anni».

In generale, psicologi e psichiatri hanno affrontato con la platea il problema delle fasi di transizione e dei momenti di maggiore criticità dell'individuo, sotto il profilo sia strettamente personale che familiare, con l'obiettivo di progettare interventi a misura delle specifiche e differenti fasi dell'esistenza, per garantire una migliore qualità di vita sia al singolo che a tutto il nucleo familiare.
La partecipazione al seminario odierno garantiva l'assegnazione di crediti formativi per tutti i partecipanti, in quanto si è svolto nell'ambito delle iniziative formative riconosciute dal Ministero dell'Istruzione, realizzate in adesione al protocollo d'intesa siglato con l'Ordine degli psicologi della Regione Puglia e l'ufficio scolastico regionale, in collaborazione con l'Istituto internazionale di sessuologia di Firenze e la cooperativa sociale «Il Sipario».
Operatori dei servizi sociali, sanitari, del no-profit e del volontariato, docenti, medici e psicologi hanno assistito ad un vasto programma di lavori che, nello specifico, è stato caratterizzato da diverse relazioni: «Le valenze dell'incontro nelle diverse fasi del ciclo della vita», di Filippo Ferrara; «Disfunzioni familiari e disagio minorile» a cura di Adriana Loglisci; «I processi di differenziazione del sé» di Vincenzo Gesualdo; «Educare al cambiamento» di Giacomo de Candia; «L'adolescente come soggetto sociale nei suoi principali sistemi di appartenenza: la scuola e la famiglia» di Serena Esposito; «Famiglia, individuo, disabilità» di Virginia Miglio; «L'età della persona, uguaglianza nella reciprocità» a cura di Ferdinando Gasparini e, al termine «Il ciclo di vita: dall'individuo alla coppia, alla famiglia, alla coppia, all'individuo» di Willy Pasini.
Stefania Lisena


I consigli di Willy Pasini per vivere in coppia a lungo e serenamente:
1- Separare gli obiettivi della coppia da quelli della famiglia (ovvero anche se si hanno figli non rinunciate alle uscite a due);
2- Moderare le aspettative sulla coppia, ricordando che non è un'entità terapeutica;
3- Essere generosi con la coppia: si deve dare non solo prendere, perché non è un serbatoio illimitato ma un contenitore che va rinnovato;
4- Il cambiamento non è un pericolo ma una risorsa (anche semplicemente variare posti a tavola, o spostare la posizione del letto può aiutare a rinfrescare abitudini incrostate);
5- Avere sempre degli obiettivi futuri, mai guardare solo indietro;
6- Il gioco, l'ironia sono il barometro della coppia: «se si ride insieme - assicura lo psichiatra - siete nel livello nevrotico normale in cui è più facile vivere assieme».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione