Cerca

Sabato 23 Settembre 2017 | 02:04

Don Cesare trasferito nel carcere di Lecce

Il sacerdote salentino arrestato venerdì scorso a Verona con le accuse di sequestro di persona, abuso dei mezzi di correzione e calunnia, sulla base di denunce fatte da donne ospitate nel centro di accoglienza salentino "Recina Pacis"
LECCE - Si trova da questa mattina nel carcere di Lecce don Cesare Lodeserto, il sacerdote salentino arrestato venerdì scorso a Verona con le accuse di sequestro di persona, abuso dei mezzi di correzione e calunnia, sulla base di denunce fatte da donne ospitate nel centro di accoglienza salentino "Recina Pacis". Ieri il gip del Tribunale di Lecce Enzo Taurino aveva ha respinto la richiesta di scarcerazione avanzata dai difensori del sacerdote durante l'interrogatorio di garanzia.
Don Cesare è arrivato da Verona in aereo all' aeroporto di Brindisi dove è atterrato alle 10.30, da qui ha proseguito a bordo di un autofurgone cellulare alla volta del carcere Borgo San Nicola a Lecce. Era stata la procura di Lecce a chiedere il trasferimento di don Cesare per facilitare le procedure di interrogatorio nell' ambito delle indagini che sono ancora in corso.
L'arrivo del sacerdote ha colto di sorpresa anche i suoi difensori che sono stati messi al corrente del trasferimento solo al suo arrivo. Con ogni probabilità, sebbene il sabato pomeriggio non siano previsti colloqui nel carcere salentino, i legali difensori chiederanno ugualmente di poter vedere il loro assistito.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione