Cerca

Sabato 23 Settembre 2017 | 21:54

Agguato a Bari: ferito pregiudicato

Giovanni Petrosino è stato ferito alla periferia nord sul ponte che collega i rioni Enziteto e Catino, era uscito dal carcere una decina di giorni fa
BARI - Un pregiudicato, Giovanni Petrosino, di 41 anni, è rimasto gravemente ferito in un agguato compiuto poco fa sul ponte che collega i rioni Enziteto e Catino, alla periferia nord di Bari. L'uomo è stato colpito al viso e al torace e viene e ora sottoposto ad intervento chirurgico nell'ospedale san Paolo del capoluogo.
Petrosino era uscito dal carcere una decina di giorni fa e - a quanto si è saputo - aveva precedenti penali per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Al momento dell'agguato - stando ai primissimi accertamenti - l'uomo si trovava su un'autovettura in compagnia di altre persone che l'avrebbero soccorso.
Sul luogo sono al lavoro i carabinieri del reparto operativo del comando provinciale di Bari.

Prima dell'agguato una telefonata anonima giunta al 112 aveva segnalato un conflitto a fuoco avvenuto al quartiere San Girolamo di Bari, a circa otto chilometri a sud del rione Enziteto.
Giunti sul posto i militari non hanno trovato bossoli e, per questo motivo, ipotizzano che si sia trattato di un espediente della mala che ha così voluto distogliere l'attenzione dei carabinieri sul rione Enziteto per poter far agire indisturbato il sicario.
Le indagini sull'agguato sono coordinate dal pm di turno del Tribunale di Bari, Angela Morea.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione