Cerca

Lunedì 25 Settembre 2017 | 08:19

Funerali parà: l'on. Casini a San Severo

Il rito funebre si terrà venerdì 18, giornata di lutto cittadino. Il sergente Salvatore Marracino è morto in Iraq il 15 marzo scorso. In corso l'autopsia
La salma di Salvatore Marracino, parà morto in IraqSAN SEVERO (FOGGIA) - Una giornata di lutto cittadino si terrà domani a San Severo indetta dal sindaco, Michele Santarelli, in concomitanza con i funerali del sergente Salvatore Marracino, morto in Iraq il 15 marzo scorso. Il rito funebre - ha precisato lo stesso Santarelli - si terrà alle ore 11 nella cattedrale Santissima Maria dell'Assunta. Il rito sarà concelebrato da mons.Angelo Bagnasco, ordinario militare d'Italia, mons.Michele seccia, vescovo di san Severo, don Luigi Rubini, parroco della cattedrale e don Mario Proietti, cappellano del Presidio militare interforze di Foggia. A loro si uniranno diversi cappellani militari. E' prevista, tra le altre, la presenza del presidente della Camera dei deputati, Pierferdinando Casini. Da diverse ore nella sala consiliare del Comune di San Severo è stata allestita la camera ardente dove nella tarda serata, dopo l'autopsia, sarà condotta la salma del giovane militare. L'esame autoptico è cominciato verso le 18, con ritardo rispetto all'orario previsto, e dovrebbe durare circa tre ore.
In questi giorni l'esercito - informa un comunicato - è stato accanto alla famiglia del giovane militare di San Severo. Conforto e assistenza sono stati dati ai famigliari di Salvatore da una psicologa, il tenente Patrizia Magro, dello Stato Maggiore dell'Esercito, e dal capitano Luigi Pulli, comandante di batteria del sergente deceduto. Il 185/mo Reggimento artiglieria paracadutisti, dove Marracino prestava servizio, inoltre, «è vicino a Salvatore e alla sua famiglia con la presenza di un picchetto d'onore, militari di rappresentanza, commilitoni e amici del sottufficiale venuti da Livorno».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione