Cerca

Domenica 24 Settembre 2017 | 03:19

Pugliese ucciso in Colombia, la procura di Roma indaga per terrorismo

I responsabili del rapimento e dell'omicidio di Sabino Nobile - 27 anni, originario di Mattinata, in provincia di Foggia - apparterrebbero a un gruppo paramilitare di estrema destra
ROMA - La procura di Roma ha aperto un'inchiesta sulla morte di Sabino Nobile, 27 anni, originario di Mattinata, in provincia di Foggia, rapito e ucciso in Colombia. Il pm Giancarlo Capaldo e il capo del pool dell'antiterrorismo della capitale, Franco Ionta, stanno lavorando sull'ipotesi di sequestro di persona a scopo di terrorismo o di eversione, aggravato dalla morte della vittima, sulla base dei primi accertamenti che individuano i responsabili come appartenenti a un gruppo paramilitare di estrema destra.
Fonti dell'ambasciata italiana a Bogotà hanno riferito che Nobile si trovava nel Paese sudamericano dal dicembre scorso; in vacanza a Girardot, a sud-est della capitale, il giovane sarebbe stato prelevato dal suo albergo agli inizi di febbraio.
Nobile, che aveva due figli, viveva e lavorava a Francoforte.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione