Cerca

Mercoledì 20 Settembre 2017 | 15:06

Taranto si muove in Italia

Un camper nell'ambito dell'iniziativa «Taranto Turismo» farà conoscere le bellezze del capoluogo talentino ai potenziali viaggiatori. Saranno toccate 11 città italiane in 10 giorni
TARANTO - Si chiama «Taranto Turismo» il camper appena partito con lo scopo di portare Taranto in Italia, alla vigilia del pieno della stagione turistica.
Il tutto per contribuire a rendere più appetibili ed ancor più conosciuti i patrimoni culturali e di offerta turistica della città ionica.
Il tour è stato organizzato dall'associazione che ha dato il nome al veicolo promozionale, col patrocinio morale del Comune capoluogo e l'ACI ionica, ed è partito dinnanzi al Centro Urban «La Puglia la trovi qui», vivace vetrina predisposta dall'Amministrazione comunale ionica nell'ambito dei fondi comunitari Urban per la riqualificazione delle città aderenti.

Saranno 11 le città italiane che saranno visitate dall'automezzo in 10 giorni. Il 23 prossimo, infatti, «Taranto Turismo» sarà di ritorno dopo aver raggiunto Ancona, quale prima tappa, e proseguito per Bologna, Milano, Torino, Genova, Firenze, Siena, Roma, Napoli e Potenza.
In ognuna di queste tappe saranno ribaditi e resi ancor più evidenti ogni aspetto della capitale della Magna Grecia sotto il profilo del patrimonio artistico e culturale, dell'abbondanza dell'offerta tipica agroalimentare e di un miglioramento della qualità ricettiva.

L'idea del tour promozionale è venuta ad un'associazione di imprenditori, presieduta da Irene Lamanna che opera nel bed & breakfast, legati ai diversi settori dell'offerta turistica.
Questo importante segmento imprenditoriale della città jonica, infatti, punta sempre più verso allo sviluppo del comparto, per affrettare la sua diversificazione economica.
«Taranto Turismo», perciò, ha ritenuto che una buona strategia sia quella di portare direttamente ai potenziali acquirenti offerte attraenti e di sicuro interesse e gradimento. Ciò perchè - secondo la convinzione dei sempre più numerosi operatori nel settore - è indispensabile avviare ogni iniziativa utile affinché si restringano i tempi per imboccare la strada della diversificazione imprenditoriale, essenziale per affrancarsi il più possibile dalla dipendenza della grande industria che a Taranto è massicciamente presente con la siderurgia, cementificio, raffineria e lavorazione di gas propano liquido (Gpl).

La Lamanna, nelle vesti di capospedizione, prima della partenza, ha presentato il suo equipaggio ed evidenziato che «tutto non sarebbe stato possibile senza il sostegno di alcuni sponsor che hanno creduto nelle potenzialità turistiche della nostra città».
«Andare incontro ai potenziali visitatori è un modo diverso dal solito di attirare l'attenzione sulla nostra città - sottolinea il direttore ionico Giuseppe Lessa - e l'Aci, nell'ambito delle sue attività di promozione dello sport e del territorio, ha deciso di patrocinare questa valida iniziativa insieme al Comune di Taranto. L'equipaggio riceverà il supporto logistico da parte dell'Automobil Club di competenza in ogni città in cui sosterrà il camper per la promozione turistica».
Paolo Lerario

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione