Cerca

Giovedì 21 Settembre 2017 | 00:01

«In Puglia è allarme rapine»

Ma diminuiscono i furti. La sintesi della «Puglia criminale» è del prefetto di Bari, Tommaso Blonda, al termine della conferenza regionale delle autorità di pubblica sicurezza
«In Puglia è allarme rapine»
BARI - «In Puglia sono in aumento le rapine, mentre in diminuizione sembra essere il fenomeno dei furti». Lo ha affermato il prefetto di Bari, Tommaso Blonda, incontrando i giornalisti al termine della conferenza regionale delle autorità di pubblica sicurezza, alla quale hanno partecipato oltre ai cinque prefetti pugliesi, i comandanti provinciali delle forze di polizia ed i cinque questori. «Le rapine hanno raggiunto livelli preoccupanti- ha sottolineato Blonda- per cui è in corso anche un nuovo protocollo d'intesa , dopo quello sottoscritto due anni fa con l'ABI, per renderlo ulteriormente rigoroso, allo scopo di favorire l'attività di contrasto al crimine organizzato». «In Puglia - ha proseguito il prefetto di Bari- ci sono delle zone dove la criminalità organizzata ha avuto dei colpi tremendi: nel 2003 sono stati quasi mille gli arresti eseguiti nel distretto di Bari-Foggia, e più di mille quelli nel distretto Brindisi-Taranto, complessivamente oltre 4000 negli ultimi due anni, un numero impressionante che testimonia come la repressione abbia funzionato egregiamente» Nel bilancio dell'attività di repressione della criminalità organizzata e della prevenzione dei reati, sono state esaminate anche le questioni relative gli appalti che attraverso i gruppi interistituzionali istituiti presso le cinque prefetture pugliesi, stanno monitorando i più grandi appalti in corso in Puglia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione