Cerca

Lunedì 25 Settembre 2017 | 11:55

Puglia, torna il sereno restano i disagi

Ancora chiuse al traffico la linea ferroviaria adriatica, la statale 16 Adriatica e l'autostrada A16 • Lipu e Wwf: «Il Fortone bloccato da impianto di calcestruzzi»
FOGGIA - Da ventiquattro ore non piove più nel Foggiano e il miglioramento delle condizioni meteorologiche contribuisce ad eliminare molti dei disagi che si erano avuti nei giorni scorsi. Nonostante ciò, per la complessità dei lavori, risultano ancora chiuse al traffico la linea ferroviaria adriatica tra la Puglia e il Molise, la statale 16 Adriatica, e l'autostrada A16 tra la Puglia e la Campania.
Proseguono «alacremente» - ha reso noto un portavoce delle Ferrovie dello Stato - i lavori per il ripristino della linea ferroviaria adriatica che dovrebbe essere riaperta venerdì 11 marzo. La linea ferroviaria è rimasta interrotta tra San Severo e Termoli, all' altezza della stazione di Ripalta, dopo che l' ondata di piena del fiume Fortore, straripando, aveva divelto circa 700 metri di binari. Nel letto del Fortore si sono riversati alla fine della scorsa settimana le acque della diga di Occhito dopo che le abbondanti piogge avevano fatto superare il libello di guardia dell'invaso. Lo straripamento del fiume ha danneggiato, nello stesso tratto, l' asfalto della statale 16 Adriatica che è ancora chiusa al traffico. Con molta probabilità - a quanto si è saputo - la transitabilità dovrebbe essere ripristinata a breve, a senso unico alternato regolato da semafori.
Per la neve, la strada statale 17, che collega la provincia di Foggia con quella Campobasso era percorribile solo con catene a bordo: la situazione è invece tornata normale e si può percorrerla senza problemi.
Per quanto riguarda l'autostrada A 16 è ancora interrotta nel tratto al confine tra la Puglia e la Campania: è stata chiusa da Candela a Grottaminarda perchè una frana ha causato lo spostamento della carreggiata di quasi un metro. Il traffico è deviato a Candela sulla statale 90 per chi è diretto da Foggia verso Napoli, e per chi arriva nella direzione inversa il traffico è interrotta a Grottaminarda o a Lacedonia e deviato sulla strade interne.
Le previsioni meteorologiche dicono che sulla zona dovrebbero esserci condizioni di tempo buono fino alla fine della settimana, con le temperature massime in aumento e venti di maestrale e tramontana.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione