Lunedì 23 Luglio 2018 | 04:04

Coldiretti: in Capitanata il maltempo ha causato danni per 120 mln all'agricoltura

L'organizzazione degli agricoltori ha chiesto quindi l'attivazione delle procedure per l'emanazione della dichiarazione di calamità eccezionale e per il riconoscimento dello stato di emergenza
FOGGIA - La Coldiretti di Foggia stima in 120 milioni di euro i danni che le gelate, la pioggia e l' esondazione di fiumi, torrenti e canali hanno provocato in questi giorni alle colture della Capitanata. Chiede quindi l'attivazione delle procedure per l'emanazione della dichiarazione di calamità eccezionale e per il riconoscimento dello stato di emergenza.
Quanto accaduto negli ultimi giorni nel foggiano, per la Coldiretti, ha determinato una «gravissima situazione di disagio nell'intero comparto agricolo con ingenti danni a tutte le produzioni in atto» perchè «intere zone sono ancora sott'acqua e diverse contrade restano isolate per la interruzione di strade rurali ed interpoderali».
«La Coldiretti di Foggia - viene sottolineato in una nota - fortemente preoccupata dello stato di apprensione in cui versano le aziende agricole, già duramente colpite dalle calamità degli ultimi anni, dalla crisi di mercato e dalla straordinaria congiuntura in cui versa l'agricoltura, ha chiesto agli organi preposti, con un urgentissimo telefax, l'attivazione di tutte le procedure necessarie alla emanazione della dichiarazione di calamità eccezionale e del riconoscimento dello stato di emergenza». Per l'associazione dei coltivatori diretti, le avversità atmosferiche hanno già compromesso «oltre 100.000 ettari di cereali vernini (grano, orzo, farro e avena, ndr); circa 18.000 ettari di colture orticole, in particolare nella piana del Basso Tavoliere, più di 6.000 ettari di carciofeti».
«Forti preoccupazioni» vengono invece manifestate per la ripresa vegetativa delle colture arboree (vite e olivo), soprattutto nelle aree interessate dagli allagamenti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

GDM.TV

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

 
Locorotondo, così il suocero tentòdi uccide il genero: «Sei morto»

Locorotondo, così il suocero tentò di uccidere il genero: «Sei morto»

 
Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

 
Bari, donna prigioniera del fuoco in casa. le grida di aiuto

Bari, incendio e paura a Japigia. Le grida, il salvataggio e le testimonianze

 
Bari ai baresi

Bari ai baresi? I sogni e le voci dei biancorossi

 
Maxi sequestro a Lecce

Lecce, maxi sequestro di anabolizzanti: 500mila pasticche in un garage VIDEO

 
Commento fallimento Baricalcio di Fabrizio Nitti

Nitti (Gazzetta): «Troppo tardi. Evidenti colpe di chi ha gestito»

1commento

 
La sciarpata, l'inno, l'emozioneSulle note si «insegue un sogno»

La sciarpata, l'inno, l'emozione. Sulle note si «insegue un sogno»

 

PHOTONEWS