Cerca

Martedì 19 Settembre 2017 | 21:03

Scippatori salvati da linciaggio nel Barese

I carabinieri sono arrivati giusto in tempo per sottrarli alla folla e arrestarli. Si tratta di due incensurati di Bitonto G.M., un falegname di 32anni, ed il 17enne S.C.
CORATO - Scippatori in trasferta salvati dai carabinieri. In due infatti sono stati sottratti giusto in tempo dai militari da un vero e proprio linciaggio. È accaduto in pieno centro a Corato.
I due entrambi incensurati di Bitonto (G.M., un falegname di 32anni ed il diciassettenne S.C. ), erano arrivati a Corato a bordo di una Audi «A6» ed hanno preso di mira una anziana di 73 anni, anzi la sua borsetta. Quando il più giovane dei due, approfittando di un attimo di disattenzione della donna, è riuscito con uscendo dall'auto a strapparle la borsetta, l'anziana signora ha cominciato ad urlare richiamando l'attenzione di alcuni passanti. Uno con grande coraggio, è riuscito a bloccare il malvivente con la borsetta e lo ha consegnato ai vigli urbani. Un altro automobilista, accortosi di quanto stava accadendo, ha bloccato con al sua auto il complice che era sulla Audi, impedendogli la fuga. Proprio quest'ultimo ha vissuto momenti di panico: è stato attorniato da alcune persone che avevano intenzione di picchiarlo. L'intervento dei carabinieri ha "salvato" il 32enne bitontino da peggiore sorte.
Per i due scippatori in trasferta è scattato l'arresto per furto aggravato ed anche per detenzione di armi e munizionamento comune e da guerra.
Addosso e nell'auto, infatti, i militari hanno scoperto un grosso coltello a serramanico ed una pistola a salve con matricola abrasa e priva di tappo rosso ed in un sacchetto di plastica, all'interno dell'«Audi»,anche cartucce calibro 7,65, un caricatore per pistola-mitraglietta con dieci munizioni ed un altro coltello utilizzato dall'Esercito.
Paolo Pinnelli

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione