Martedì 17 Luglio 2018 | 17:47

«Io voglio sapere com'è morta mia figlia»

Il signor Giuseppe C. chiarisce: non è stata la clinica di Bologna, in cui è morta sua figlia (22enne barese) durante un intervento chirurgico, ad attivare la magistratura
«Io voglio sapere com'è morta mia figlia»
BARI - Il signor Giuseppe C. non ci sta. Non vuole che passi la tesi, ripresa ieri anche dalle nostre pagine, secondo cui sarebbe stata la clinica di Bologna (in cui, la scorsa settimana, sua figlia è morta nel corso di un intervento chirurgico) ad attivare la magistratura. «Non è solo la clinica Villa Erbosa a voler sapere la verità - dice il papà di Daniela, la 22enne barese spirata in sala operatoria durante un intervento di asportazione di una cisti ovarica. Ciò che è stato scritto non è preciso - continua - non è stata la clinica ad avviare l'inchiesta della magistratura. Sono stati i genitori di Daniela. Il pm ha ricevuto prima la mia denuncia eppoi quella di Villa Erbosa.
La ragazza aveva deciso di farsi operare a Bologna dopo che una sua cugina si era sottoposta ad un intervento analogo a Villa Erbosa. Era partita da Bari in ottima salute due giorni prima dell'intervento.
Per la vicenda si è attivato il pm di Bologna, Lorenzo Gestri, che ha inviato quattro avvisi di accertamenti tecnici non ripetibili, che equivalgono ad avvisi di garanzia, ad altrettanti medici.
Il giorno dell'intervento, con Daniela a Bologna c'erano anche i suoi genitori.
«E' entrata in sala operatoria alle 16-16,15 - spiega il Giuseppe C. - poi alle 19 è venuto il medico di guardia. Mia moglie ed io eravamo in corsia, al quinto piano, e ci hanno portati in sala operatoria, al terzo piano. Ci hanno fatti entrare nelle pre-sale. C'erano il direttore sanitario e tutti gli altri. Ci hanno detto qualcosa tipo Ci dispiace, abbiamo fatto tutto il possibile».
«Erano le 19 - continua Giuseppe C. - Alle 21 pretendevano l'autorizzazione all'autopsia. Non gliel'ho data. Non ero in grado di firmare niente. C'era mia moglie gettata su un letto che chiedeva di riavere Daniela al suo fianco. Dovevo pensare a mia moglie. C'eravamo soltanto noi due lì, a Bologna. Non un parente con cui consultarci».
«Poi sono arrivati gli zii di Daniela, mio fratello e mio cognato - dice il papà della sfortunata ragazza - Si sono recati prima in Procura eppoi sono andati a parlare con quelli della clinica. Nella stanza del presidente hanno visto la lettera che stavano mandando in Procura».
Che analisi sono state fatte a Daniela prima dell'intervento? «Noi abbiamo portato degli accertamenti fatti in zona, in Puglia - risponde Giuseppe C. - Poi quello che è successo non lo so. Non so se hanno fatto altri accertamenti. Sarà la magistratura a verificare. So solo che era una banalissima operazione in laparoscopia. Ora voglio soltanto conoscere il perché, le cause che hanno portato alla perdita di mia figlia».
Marisa Ingrosso

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

GDM.TV

Commento fallimento Baricalcio di Fabrizio Nitti

Nitti (Gazzetta): «Troppo tardi. Evidenti colpe di chi ha gestito»

 
La sciarpata, l'inno, l'emozioneSulle note si «insegue un sogno»

La sciarpata, l'inno, l'emozione. Sulle note si «insegue un sogno»

 
Brindisi, più di 260 chili di droga nascosti in un gommone: arrestato 26enne

Brindisi, più di 260 chili di droga nascosti in un gommone: arrestato 26enne (Vd)

 
I pugliesi lo fanno meglio: ecco Roberta e il suo 'U Taràll

Roberta, 2 lauree e un sogno da giornalista: torna a Bari da Londra per fare i taralli

 
Bari, francesi cantano Marsigliese per festeggiare Coppa del Mondo

Bari, francesi cantano Marsigliese per festeggiare Coppa del Mondo Vd

 
Pio e Amedeo, l'incursione nello stadio dei Leeds: Presidente, giochiamo col Foggia?

Pio e Amedeo, l'incursione nello stadio dei Leeds: Presidente, giochiamo col Foggia?

 
Di Maio a Matera: «Via Pittella, non si gioca con la sanità»

Di Maio a Matera: «Via Pittella, non si gioca con la sanità»

 
Auto contro scooter sulla ss100: morto un 62enne

Auto contro scooter sulla ss100: morto un 62enne

 

PHOTONEWS