Cerca

Giovedì 21 Settembre 2017 | 08:57

Canosa - Muore schiacciato dal proprio camion

Michele Catalano è stato travolto dall'automezzo mentre cercava di far scendere un asino, appena acquistato. Forse a causa del terreno bagnato, il camion prende velocità e si muove, trascinando la vittima contro una catasta di pneumatici ed il recinto dell'autodemolizione
CANOSA - Un autocarro fermo in discesa dal quale un 55enne, Michele Catalano, sta cercando di far scendere un asino, appena acquistato. L'animale scende, l'uomo lascia l'animale nel recinto ma resta nella parte posteriore del camion proprio quando il pesante automezzo, forse a causa del terreno bagnato, improvvisamente si muove.
Il camion prende velocità, travolge il 55enne, e lo trascina con sè in una breve corsa mortale che si conclude contro una catasta di pneumatici ed il recinto dell'autodemolizione. L'uomo muore pochi secondi più tardi, schiacciato dall'enorme pressione del camion.
La tragedia si è consumata in pochi terribili attimi nel tardo pomeriggio, alla periferia della città, in via Anfiteatro.
Secondo una prima ricostruzione dell'accaduto, effettuata dai carabinieri, Michele Catalano e il titolare dell'autodemolizione, Vito Sansonna, erano appena tornati da Cerignola dove avevano acquistato un asino. Catalano si stava occupando dell'animale, mentre Sansonna si era allontanato. Improssivamente, il camion, che aveva il freno a mano inserito, inspiegabilmente si è mosso, travolgendo Catalano che era rimasto nella zona posteriore. Il 55enne non ha fatto in tempo a spostarsi: è stato trascinato e poi schiacciato dal grosso autotreno contro la recizione dell'autodemolizione.
Paolo Pinnelli

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione