Cerca

Lunedì 25 Settembre 2017 | 10:08

Tornano in libertà due manager della Conad

Lo ha deciso il giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Bari, Chiara Civitano. Camillo De Berardinis, amministratore delegato, e Mauro Bosio, direttore amministrativo e finanziario, erano ai domiciliari
BARI - Il giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Bari - Chiara Civitano - ha disposto il ritorno in libertà di Camillo De Berardinis, amministratore delegato di Conad, e di Mauro Bosio, direttore amministrativo e finanziario del Consorzio, che erano stati sottoposti a provvedimenti di custodia cautelare domiciliare nell'ambito delle indagini sul fallimento della società Cedi Puglia. La notizia è stata diffusa a Roma dalla Presidenza nazionale di Legacoop.
«Nel formulare un augurio di buon lavoro a De Berardinis e a Bosio per la ripresa della loro attività, la Presidenza Nazionale di Legacoop - dice la nota - rinnova l'auspicio che la magistratura proceda rapidamente ad un definitivo accertamento dei fatti per restituire piena serenità ai due dirigenti di Conad, ai quali conferma la propria stima».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione