Cerca

Mercoledì 20 Settembre 2017 | 20:04

Bloccata area a Minervino: doveva diventare zona di stoccaggio per armi

Il terreno rientra all'interno della Zona a Protezione Speciale del Parco dell'Alta Murgia
Bloccata area a Minervino: doveva diventare zona di stoccaggio per armi
TRANI - Una vasta area di oltre 482mila metri quadri dell'agro di Minervino Murge è stata sequestrata dalla Polizia di Andria su provvedimento del gip del tribunale di Trani Michele Nardi.
Sotto i sigilli è finito il sito destinato all'imminente realizzazione di uno stabilimento per il trattamento di armi ed esplosivi dei poligoni militari per cui la società barese Nanavecchia Esplodenti il 14 Luglio 2003 ha ottenuto il via libera dal consiglio comunale di Minervino.
Il sequestro preventivo, richiesto dal Pubblico Ministero, Giuseppe Maralfa, mira ad impedire l'inizio delle opere in un sito rientrante nella Zona a Protezione Speciale dell'Alta Murgia.
Con l'accusa di concorso in abuso d'ufficio sono indagati il sindaco di Minervino, Michele Della Croce, il vicesindaco Michelangelo Superbo, il responsabile dello Sportello Unico per le Attività Produttive, Giuseppe Mastropasqua, ed il legale rappresentate della srl barese Francesco Nanavecchia.
Il Pm ha, invece, formulato richiesta d'archiviazione per i consiglieri comunali che avevano approvato la delibera.
Stando agli atti, l'insediamento industriale potrà sorgere su un suolo che la società barese Nanovecchia ha acquistato dall'Opera Pia Bilanzuoli di Minervino, presso cui lavora proprio il vicesindaco.
Il progetto della Nanovecchia srl prevede la realizzazione di uno stabilimento per la "demilitarizzazione e lo scaricamento di manufatti esplosivi militari, per il ripristino di sistemi d'arma e la produzione di esplosivo per uso civile".
In altre parole il futuro stabilimento è destinato alla raccolta, allo smaltimento e ad una sorta di riconversione della armi dei poligoni militari, specie dell'Italia meridionale.
Di qui l'allarme degli ambientalisti, aggravato dalla circostanza che il sito potrà sorgere in una zona sottoposta a protezione speciale.
Antonello Norscia

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione