Cerca

Venerdì 22 Settembre 2017 | 04:52

Tromba d'aria nel Brindisino, divelti tetti e muretti a secco

A San Vito dei Normanni divelti i tetti di asilo nido e scuola materna, a Carovigno del palazzetto dello sport. Sradicati alberi d'ulivo abbattutisi sui cavi dell'elettricità
CAROVIGNO (BRINDISI) - Una violenta tromba d'aria ha attraversato nella tarda serata di ieri alcune zone della provincia di Brindisi, sradicando alberi e provocando danni, in particolare nei comuni di Carovigno e San Vito dei Normanni. A Carovigno, alcuni alberi d'ulivo sradicati si sono abbattuti sui cavi dell'elettricità, mentre decine di automobili in sosta sono state danneggiate per la caduta di rami. Il vento ha divelto quasi completamente il tetto del palazzetto dello sport e dai palazzi si sono staccati numerosi calcinacci mentre alcuni muretti a secco sono crollati.
Anche a San Vito dei Normanni, a pochi chilometri da Brindisi, la tromba d'aria ha causato danni notevoli. In particolare, è stato divelto il tetto dell'asilo nido e della scuola materna del rione Giovanni XXIII, alla periferia del paese, che sono ospitati in una struttura prefabbricata. Su quest' ultima vicenda è stata aperta un' inchiesta da parte dei carabinieri, visto che la struttura era stata da poco oggetto di lavori di ristrutturazione. Nei due paesi maggiormente interessati dalla tromba d'aria, i vigili del fuoco hanno lavorato per tutta la notte per transennare ed interdire al traffico le zone più pericolose.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione