Cerca

Mercoledì 20 Settembre 2017 | 13:15

Falsi finanzieri in azione a Foggia

Finanzieri (veri) li hanno denunciati. In un negozio del capoluogo dauno cercavano di spuntare sconti esagerati su acquisti da migliaia di euro
FOGGIA - I militari del Nucleo Provinciale di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Foggia hanno scoperto e denunciato due persone (un uomo ed una donna) che si sono presentati come marito e moglie in un negozio del capoluogo dauno, il primo spacciandosi per finanziere e la seconda con l'obiettivo di approfittare di ciò per ottenere esagerati sconti negli acquisti.
In realtà i due, lui 59 anni lei 54, entrambi di Foggia, non sono sposati. Tutto è partito dalla collaborazione di un negoziante del centro, che ha denunciato alla Guardia di Finanza lo strano comportamento della coppia, che in mattinata si era recata nel suo esercizio per acquistare alcuni oggetti di arredamento del valore di alcune migliaia di euro e ha insistito per pagarli solo poche centinaia di euro.
Per raggiungere l'obiettivo avrebbero larvatamente minacciato non meglio precisate ritorsioni in virtù della presunta appartenenza dell'uomo alle Fiamme Gialle. I veri finanzieri sono riusciti a tendere una trappola che ha permesso di bloccare la coppia quando i due si sono ripresentati nello stesso negozio in serata. Sono stati denunciati per il reato di concorso in sostituzione di persona. Rischiano fino a un anno di reclusione.
Sembra che lo stesso stratagemma sia stato utilizzato nella provincia di Foggia in altre circostanze.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione