Cerca

Sabato 23 Settembre 2017 | 07:50

Sette ragazzi denunciati per furto a Brindisi

Sono sospettati di essere responsabili di furti o di tentativi di furto in negozi e aziende di Brindisi. Tutti i ragazzi denunciati hanno precedenti penali specifici e risiedono nei rioni Sant'Elia e Perrino
BARI - Sette ragazzi sono stati denunciati a Brindisi dai carabinieri, perchè sospettati di essere responsabili di furti o di tentativi di furto in negozi e aziende di Brindisi. Le denunce sono state fatte dopo accertamenti compiuti durante la notte dai militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Brindisi. Tutti i ragazzi denunciati hanno precedenti penali specifici e risiedono nei rioni Sant'Elia e Perrino.
Nel corso dell'operazione sono stati istituiti posti di blocco e sono state eseguite perquisizioni in appartamenti e in autovetture. I militari hanno individuato tre giovani ritenuti responsabili di alcuni furti messi a segno ai danni del "Mercatone Uno", nella zona Industriale di Brindisi. I tre sono stati individuati dall'esame delle immagini del sistema di videosorveglianza a circuito chiuso all'interno della struttura commerciale. Si vedono tre ragazzi che si impossessano di televisori e lettori per Cd. Per loro è scattata l'accusa di furto aggravato e ricettazione, benchè la perquisizione abbia dato esito negativo. Gli investigatori ritengono che la refurtiva possa essere stata già ricettata.
Ha dato esito positivo, invece, la perquisizione che i carabinieri hanno fatto nei confronti di altri quattro giovani brindisini che si aggiravano a bordo di un'auto nella zona industriale. Sono stati, infatti, bloccati dai militari perchè trovati in possesso di arnesi atti allo scasso, probabilmente necessari per mettere a segno qualche furto. Anche per loro è scattata la denuncia alla magistratura.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione