Martedì 17 Luglio 2018 | 17:47

Ferrovie - Taranto-Bari più comoda con Minuetto

Il nuovo convoglio, che ha iniziato a collegare lo Jonio all'Adriatico, è il secondo dei quattro che Trenitalia prevede di far circolare in Puglia a breve, in seguito alla sottoscrizione di uno specifico piano tra la Regione Puglia e la stessa Trenitalia
TARANTO - Trenitalia punta a migliorare il confort e la sicurezza del trasporto dei pendolari sulle tratte ferroviarie regionali pugliesi con "Minuetto".
E' questo il nome, infatti, del nuovo convoglio che ha iniziato a trasportare i passeggeri da Taranto a Bari con prestazioni più elevate e molte novità di quelli vecchissimi e che ancora continuano ad essere utilizzati.
Il nuovo convoglio, che ha iniziato a collegare lo Jonio all'Adriatico, è il secondo dei quattro che Trenitalia prevede di far circolare in Puglia a breve, in seguito alla sottoscrizione di uno specifico piano tra la Regione Puglia e la stessa Trenitalia.
I nuovi treni, che hanno la firma di un designer di tutto rispetto come Giugiaro, sono stati acquistati - come ha illustrato l'assessore regionale ai Trasporti, Pietro Ingrao, nel corso della cerimonia del taglio del nastro del nuovo convoglio alla presenza del Prefetto di Taranto, Giancarlo Ingrao, e del direttore regionale di Trenitalia, Agostino Romita - con fondi della delibera Cipe, destinati agli interventi migliorativi del Mezzogiorno.
La stessa azienda ferroviaria ritiene - come sostenuto da Romita - che con l'entrata in funzione di Minuetto la crescita della domanda di trasporto dei passeggeri su rotaia crescerà, in quanto il nuovo treno potrà garantire servizi all'avanguardia e prestazioni elevate.
E' convinzione, infatti, dei vertici di Trenitalia che il mercato avrà un'espansione interessante e, per questo, dal prossimo marzo lancerà una tariffa low-coast sulla percorrenza Bari-Roma.
Le previsioni di Romita sono state sostenute dall'assessore Franzoso, che prevede il completamento del raddoppio ferroviario della Bari-Taranto entro il 2010. Per questa importante opera, di cui se ne sente l'esigenza da oltre un trentennio, vi è già «la disponibilità di 420 milioni di euro, di cui la metà è stata già spesa per i tratti cantierizzati».
L'obiettivo della Regione e di Trenitalia, inoltre, è quello di arrivare al biglietto integrato treno-bus urbani, che permetterà di avere sensibili risparmi a chi sceglierà di utilizzare con i mezzi pubblici.
Paolo Lerario

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

GDM.TV

Commento fallimento Baricalcio di Fabrizio Nitti

Nitti (Gazzetta): «Troppo tardi. Evidenti colpe di chi ha gestito»

 
La sciarpata, l'inno, l'emozioneSulle note si «insegue un sogno»

La sciarpata, l'inno, l'emozione. Sulle note si «insegue un sogno»

 
Brindisi, più di 260 chili di droga nascosti in un gommone: arrestato 26enne

Brindisi, più di 260 chili di droga nascosti in un gommone: arrestato 26enne (Vd)

 
I pugliesi lo fanno meglio: ecco Roberta e il suo 'U Taràll

Roberta, 2 lauree e un sogno da giornalista: torna a Bari da Londra per fare i taralli

 
Bari, francesi cantano Marsigliese per festeggiare Coppa del Mondo

Bari, francesi cantano Marsigliese per festeggiare Coppa del Mondo Vd

 
Pio e Amedeo, l'incursione nello stadio dei Leeds: Presidente, giochiamo col Foggia?

Pio e Amedeo, l'incursione nello stadio dei Leeds: Presidente, giochiamo col Foggia?

 
Di Maio a Matera: «Via Pittella, non si gioca con la sanità»

Di Maio a Matera: «Via Pittella, non si gioca con la sanità»

 
Auto contro scooter sulla ss100: morto un 62enne

Auto contro scooter sulla ss100: morto un 62enne

 

PHOTONEWS