Cerca

Lunedì 25 Settembre 2017 | 06:33

Eleonora pelle e ossa

Non aveva più tessuto muscolare la bimba di 16 mesi morta di stenti a Bari il 7 gennaio scorso. Lo hanno accertato gli ulteriori esami medico-legali compiuti sul corpicino
BARI - Non aveva più tessuto muscolare la piccola Eleonora, la bimba di 16 mesi morta di stenti a Bari il 7 gennaio scorso. Lo hanno accertato gli ulteriori esami medico-legali compiuti sul corpicino della piccola che al momento della morte pesava cinque chili, poco più di un neonato. Gli accertamenti hanno rivelato che Eleonora è morta con gli occhi aperti perchè - visto il suo forte stato di disidratazione e di denutrizione - non aveva neppure la capacità di chiudere le palpebre.
Per il decesso della piccola sono in carcere dall'8 gennaio la mamma e il convivente della donna accusati di maltrattamenti seguiti da morte. La coppia, che è sottoposta a perizia psichiatrica, è stata più volte ascoltata dal pm inquirente, Emanuele De Maria, che sta cercando di capire i motivi che hanno spinto i due a far morire di inedia la piccola.
Finora la coppia non avrebbe spiegato al magistrato il motivo razionale in base al quale ha deciso di non nutrire più la bimba. Gli altri tre figli della donna (l'ultimo lo aveva avuto dal convivente arrestato, i primi due dall'ex marito, Eleonora da un cliente quando si prostituiva) sono stati invece trovati in discreto stato fisico e sono affidati ad un istituto.
Dagli interrogatori è emerso - a quanto è dato sapere - che Eleonora non solo non era desiderata, ma era anche ignorata dai due che non la chiamavano neppure per nome ma con epiteti talvolta volgari. Quando la piccola piangeva o si lamentava, sia perchè voleva mangiare o bere sia perchè non ce la faceva più a restare immobile notte e giorno in un passeggino con lo schienale non reclinabile, veniva strattonata e costretta al silenzio.
Dall' autopsia, compiuta dal medico legale Vito Giuseppe Romano il 9 gennaio, oltre al peso, che è meno della metà di quello di una bambina di 16 mesi, è emerso con chiarezza che la bambina è morta per una notevole carenza nutritiva e per disidratazione. Lo stomaco della piccola è stato infatti trovato vuoto. In sostanza - ha stabilito il medico legale - Eleonora non veniva adeguatamente nutrita da circa due mesi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione