Cerca

Martedì 19 Settembre 2017 | 19:18

Bari - Sei «colpi» in 20 minuti: arrestato

Rapinatore scatenato, domenica sera, al quartiere San Pasquale di Bari, nella zona tra Parco 2 Giugno e via della Resistenza. È Michele Troccoli, 25 anni pregiudicato, catturato dagli agenti di una Volante della Polizia
Bari - Sei «colpi» in 20 minuti: arrestato
BARI - In venti minuti ha seminato il panico nel quartiere San Pasquale di Bari, nella zona tra Parco 2 Giugno e via della Resistenza: quattro rapine, una tentata rapina, un tentato scippo e il furto di un'automobile. Queste le imprese di Michele Troccoli, 25 anni pregiudicato, che infine è stato arrestato dagli agenti di una Volante della Polizia. L'attribuzione al giovane di tutti gli episodi, avvenuti ieri sera dopo le 22, è stata fatta in base alle descrizioni concordanti da parte delle vittime e alle modalità simili delle aggressioni.
Davanti a Parco 2 Giugno ha fatto scendere dall'auto un ragazzo di 24 anni, che era in compagnia della sua fidanzata, lo ha preso per il collo, lo ha colpito con un pugno al volto e gli ha portato via pochi spiccioli. Subito dopo è salito in una Fiat 500 rubata poco prima in via Morea. Nella stessa zona, in via Fanelli, ha fatto scendere dalla macchina un automobilista di 37 anni e gli ha portato via un cellulare. A piedi si è diretto nella vicina via della Resistenza dove ha incontrato un 40enne al quale ha sottratto, dopo averlo minacciato con un oggetto metallico, 200 euro, carte di credito e un cellulare.
In via Jacini ha effettuato un'altra rapina ai danni del conducente di un'auto portandogli via il portafogli nel quale c'erano pochi spiccioli. In quest'ultimo caso il giovane rapinatore, secondo la testimonianza della vittima, indossava un casco da motociclista.
In via Pavoncelli, poco dopo, ha tentato uno scippo ai danni di una signora di 58 anni ma la reazione del marito di quest'ultima lo ha indotto a desistere e a scagliargli contro il casco. Poco dopo ha tentato di sottrarre una Fiat Panda ma è intervenuta la Polizia che nel frattempo era stata avvisata dalle segnalazioni delle vittime.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione