Lunedì 23 Luglio 2018 | 02:28

Bosch a Bari, lingua tedesca gratis ai bambini

L'azienda tedesca ripropone per il secondo anno il progetto di arricchimento formativo «Lingua tedesca», destinato agli alunni del ventisettesimo Circolo Didattico di Bari-Palese
BARI - Per il secondo anno consecutivo, Bosch ripropone il progetto di arricchimento formativo «Lingua tedesca», destinato agli alunni del ventisettesimo Circolo Didattico di Bari-Palese. Tecnologie Diesel e Sistemi Frenanti S.p.A., l'azienda appartenente al gruppo tedesco, presente nel capoluogo pugliese con uno dei suoi più grandi e avanzati stabilimenti, offrirà - a partire dalla fine gennaio 2005 -un corso di lingua tedesca completamente gratuito a venti bambini, tra i più meritevoli, che quest'anno frequentano la terza elementare, ed ai figli di dipendenti e collaboratori Bosch. Ai venti scolari, che iniziarono lo studio della lingua tedesca già l'anno scorso, sarà offerta la possibilità di proseguirlo sino alla quinta classe. Al termine del triennio, gli allievi potranno sostenere gratuitamente, sempre a cura di Bosch, l'esame per la certificazione europea Fit in Deutsch1, riconosciuto dal prestigioso Goethe Institut.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

GDM.TV

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

 
Locorotondo, così il suocero tentòdi uccide il genero: «Sei morto»

Locorotondo, così il suocero tentò di uccidere il genero: «Sei morto»

 
Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

 
Bari, donna prigioniera del fuoco in casa. le grida di aiuto

Bari, incendio e paura a Japigia. Le grida, il salvataggio e le testimonianze

 
Bari ai baresi

Bari ai baresi? I sogni e le voci dei biancorossi

 
Maxi sequestro a Lecce

Lecce, maxi sequestro di anabolizzanti: 500mila pasticche in un garage VIDEO

 
Commento fallimento Baricalcio di Fabrizio Nitti

Nitti (Gazzetta): «Troppo tardi. Evidenti colpe di chi ha gestito»

1commento

 
La sciarpata, l'inno, l'emozioneSulle note si «insegue un sogno»

La sciarpata, l'inno, l'emozione. Sulle note si «insegue un sogno»

 

PHOTONEWS