Cerca

Martedì 23 Gennaio 2018 | 19:06

Foggia, fissate quote di lavoratori immigrati

Sono 400 i cittadini extracomunitari destinati a lavoro subordinato e riguardano cittadini provenienti da Serbia, Montenegro, Croazia, Bosnia-Herzegovina, Macedonia, Bulgaria, Romania, provenienti da paesi che hanno sottoscritto accordi di cooperazione migratoria
FOGGIA - Sono state fissate le quote di cittadini extracomunitari che potranno essere impiegati in provincia di Foggia. Il decreto sui flussi relativi al 2005 è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale serie generale n.26. Sono 400 i cittadini extracomunitari destinati a lavoro subordinato e riguardano cittadini provenienti da Serbia, Montenegro, Croazia, Bosnia-Herzegovina, Macedonia, Bulgaria, Romania, provenienti da paesi che hanno sottoscritto accordi di cooperazione migratoria, come l'Albania e la Moldavia, e i cittadini stranieri non comunitari titolari di permesso di soggiorno per lavoro subordinato stagionale nel 2003 e nel 2004.
Sono 172 le quote per lavoro subordinato non stagionale; 128 le quote di altra nazionalità di cui 36 destinate a servizi alla persona e lavoro domestico, 60 al settore edile e 32 ad altri settori produttivi. Sono due invece le quote per lavoro autonomo e due quelle riservate a dirigenti. I datori di lavoro interessati devono trasmettere domanda di autorizzazione alla Direzione Provinciale del lavoro - servizio politiche del lavoro - Ufficio Stranieri, in viale Di Vittorio 1.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400