Lunedì 23 Luglio 2018 | 02:28

Al via la Stagione lirica al Politeama di Lecce

Venerdì 4 «Saranno celebri?», originale idea di Katia Ricciarelli, che ha immaginato questo spettacolo come un'audizione pubblica per giovani talenti della lirica
LECCE - Con l'innovativo Saranno celebri? venerdì 4 febbraio (replica il 5) al Teatro Politeama Greco si apre la 36.esima Stagione Lirica della Provincia di Lecce. L'originale idea è di Katia Ricciarelli, che ha immaginato questo spettacolo come un'audizione pubblica per giovani talenti della lirica, avvalendosi della consulenza artistica di Maurilio Manca, sull'esempio di un noto format televisivo. Sarà lei stessa sul palcoscenico del Politeama a coordinare e condurre la serata, con la partecipazione di Carla Guido. Una giuria scelta per l'occasione e l'intera platea del Teatro esprimeranno il proprio gradimento alle 12 voci che esibiranno le proprie capacità vocali in questa sorta di 'Footloosè della lirica.
«I giovani cantanti, alternando momenti della loro vicenda artistica e privata - ha spiegato Katia Ricciarelli durante la presentazione dello spettacolo - potranno esprimere le loro doti vocali eseguendo canzoni popolari connesse alla propria identità culturale d'origine come Tonight di Bernstein, Memory di Lloyd Webber, Core n'grato di Cardillo, Non ti scordar di me di De Curtis e arie celebri tratte dal repertorio operistico, fra cui Che gelida manina da La Boheme, Tu che di gel sei cinta da Turandot di Puccini, Una voce poco fa e La calunnia da Il barbiere di Siviglia di Rossini.
A dirigere l'Orchestra della Fondazione Ico (Istituzione concertistica orchestrale) Tito Schipa di Lecce sarà il direttore pugliese Vito Clemente, giovane bacchetta in continua ascesa nel panorama musicale nazionale ed estero. Il cast è composto da quattro finalisti dell'ultima edizione dell'11.esimo Concorso Internazionale Tito Schipa per giovani cantanti lirici, fra cui la vincitrice Teresa Romano (soprano), il mezzosoprano Roxana Constantinescu (terza classificata), il tenore Cataldo Gallone e il bass/bariton Guido Loconsolo. A questi si aggiungono i soprani Kelly Mc Clendon, Valeria Lombardi e Gioconda Vessichelli, il mezzosoprano Miroslava Yordanova, i tenori Marcello Nardis e Giuseppe Talamo, i baritoni Giuseppe Tumino e Salvatore Salvaggio.
All'incontro di presentazione ha partecipato il presidente della Provincia di Lecce, Giovanni Pellegrino, che ha annunciato per il futuro l'opportunità di trasferire alla Fondazione Tito Schipa di Lecce la titolarità della Stagione, affiancandola a quella della Stagione Sinfonica.
LA CELEBRE CANTANTE SARA' LA PROTAGONISTA DELL'ULTIMO FILM DI PUPI AVATI LA SECOPNDA NOTTE DI NOZZE
Dopo questo impegno con la Stagione Lirica di Lecce, Katia Ricciarelli rimarrà in terra salentina come attrice nel film di Pupi Avati «La seconda notte di nozze», accanto a Neri Marcorè e Antonio Albanese. Il primo ciak è previsto per la fine di febbraio, alcune scene saranno girate a Nardo. E' la prima vera esperienza di attrice per Katia Ricciarelli, fatta salva la parentesi dell' Otello di Zeffirelli in cui recitava cantando, nel ruolo di Desdemona, insieme a Placido Domingo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

GDM.TV

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

 
Locorotondo, così il suocero tentòdi uccide il genero: «Sei morto»

Locorotondo, così il suocero tentò di uccidere il genero: «Sei morto»

 
Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

 
Bari, donna prigioniera del fuoco in casa. le grida di aiuto

Bari, incendio e paura a Japigia. Le grida, il salvataggio e le testimonianze

 
Bari ai baresi

Bari ai baresi? I sogni e le voci dei biancorossi

 
Maxi sequestro a Lecce

Lecce, maxi sequestro di anabolizzanti: 500mila pasticche in un garage VIDEO

 
Commento fallimento Baricalcio di Fabrizio Nitti

Nitti (Gazzetta): «Troppo tardi. Evidenti colpe di chi ha gestito»

1commento

 
La sciarpata, l'inno, l'emozioneSulle note si «insegue un sogno»

La sciarpata, l'inno, l'emozione. Sulle note si «insegue un sogno»

 

PHOTONEWS