Domenica 22 Luglio 2018 | 16:57

Gang barlettana in trasferta a Perugia

I «pendolari del crimine» sono tre ventenni di Barletta ed un catanese. Hanno assaltato la filiale della Banca dell'Umbria ma sono stati arrestati di lì a poco
Giovanissimi rapinatori barlettani in trasferta arrestati a Perugia, dopo il colpo in banca. E' accaduto in mattinata dopo che il commando era formato dai tre ventenni barlettani, Franco di Miccoli, Donato Ricco, Antonino Misuriello ed il catanese Carmelo Rielo di Paternò, ha fatto irruzione nella filiale della Banca dell'Umbria, nella zona dell'università.
Uno dei malviventi con funzioni di palo ha fatto aprire la porta automatica, permettendo agli altri di entrare e rapinare le casse. I quattro però hanno dovuto ben presto darsela a gambe ed abbandonare il bottino, circa 25mila euro, per l'arrivo dei carabinieri che avevano disposto un servizio di controllo antirapina. Gli uomini di un'auto civetta e quelli del Radiomobile dei Carabinieri avevano infatti scorto il «palo», e dato l'allarme alla centrale operativa. In breve la zona è stata circondata; in poco più di mezz'ora i quattro giovani sono stati arrestati, uno di questi addirittura in una casa utilizzata dal gruppo, a poca distanza dalla banca rapinata. Secondo i militari si tratta di veri e propri «pendolari» del crimine, arrivati in Umbria, da Barletta e dalla provincia di Catania, per mettere a segno il colpo. E forse non è un caso che per la terza volta lo stesso l'istituto viene preso di mira: sempre con la stessa tecnica così vicina alla «base».
Paolo Pinnelli

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

GDM.TV

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

 
Locorotondo, così il suocero tentòdi uccide il genero: «Sei morto»

Locorotondo, così il suocero tentò di uccidere il genero: «Sei morto»

 
Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

 
Bari, donna prigioniera del fuoco in casa. le grida di aiuto

Bari, incendio e paura a Japigia. Le grida, il salvataggio e le testimonianze

 
Bari ai baresi

Bari ai baresi? I sogni e le voci dei biancorossi

 
Maxi sequestro a Lecce

Lecce, maxi sequestro di anabolizzanti: 500mila pasticche in un garage VIDEO

 
Commento fallimento Baricalcio di Fabrizio Nitti

Nitti (Gazzetta): «Troppo tardi. Evidenti colpe di chi ha gestito»

1commento

 
La sciarpata, l'inno, l'emozioneSulle note si «insegue un sogno»

La sciarpata, l'inno, l'emozione. Sulle note si «insegue un sogno»

 

PHOTONEWS