Cerca

Giovedì 18 Gennaio 2018 | 05:18

Neonata brindisina operata al cuore

La piccola ha solo 8 giorni e pesa meno di un chilo. Ora è fuori pericolo. Eccezionale intervento al Policlinico di Milano per correggere una grave cardiopatia
MILANO - Eccezionale intervento salvavita al Policlinico «San Donato» di San Donato Milanese, alle porte di Milano. I medici del Centro di Cardiochirurgia pediatrica hanno operato al cuore una neonata di soli otto giorni, che pesava appena 900 grammi. L'intervento è stato eseguito il 12 gennaio, ma la notizia è stata data soltanto oggi, dopo che gli specialisti hanno dichiarato la piccola ormai fuori pericolo.

La bimba, prematura, è venuta alla luce a Brindisi il 4 gennaio ed è stata subito ricoverata in Terapia intensiva all'ospedale «Perrino» della città pugliese, dove i medici le hanno diagnosticato una grave cardiopatia congenita. Era necessario un intervento cardiochirurgico urgente e così, dalla Puglia, i sanitari si sono attivati per trovare una struttura specializzata immediatamente disponibile. Dopo vari tentativi in centri più vicini hanno contattato il San Donato, pronto a operare.

La bimba è stata quindi trasportata in ambulanza a San Donato Milanese e a due ore dall'arrivo è stata operata dall'equipe del professor Alessandro Frigiola. L'intervento (in gergo medico «correzione di coartazione istmica dell'aorta più dotto di Botallo pervio», si legge in una nota) ha avuto successo. Dopo soli due giorni tutti i farmaci sono stati sospesi e la piccola è stata trasferita all'ospedale Macedonio Melloni di Milano, dove ancora oggi si trova in Terapia intensiva. Appena possibile la neonata sarà ritrasferita a Brindisi, prima in ospedale e quindi a casa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400