Cerca

Venerdì 22 Settembre 2017 | 13:51

Ammazzato pregiudicato a San Severo

Massimiliano Russi, 32 anni, è stato raggiunto alla testa e al torace da alcuni colpi di arma da fuoco sparati dall'abitacolo di una vettura. Forse una vendetta
SAN SEVERO (Foggia) - Un pregiudicato, Massimiliano Russi, di 32 anni, è stato ucciso nel pomeriggio nei pressi della sua abitazione in via Lucera, alla periferia di San Severo. A quanto si è appreso, poco prima delle 16, l'uomo è stato raggiunto alla testa e al torace da alcuni colpi di arma da fuoco sparati dall'abitacolo di una vettura, che si è poi allontanata.
Sul luogo dell'omicidio si sono recati gli agenti del locale commissariato di polizia e i carabinieri della locale compagnia.
L'uomo ucciso è cognato di un ex collaboratore di giustizia: potrebbe essere stato vittima di una vendetta trasversale. L'uomo è stato raggiunto da tre colpi di pistola di cui due alla testa e uno al torace. Ma secondo gli investigatori, Carabinieri e Polizia, i killer, che hanno sparato da una automobile, hanno esploso altri colpi andati a vuoto. Russi, che aveva piccoli precedenti penali, era appena uscito di casa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione