Cerca

Venerdì 22 Settembre 2017 | 01:17

«Servono 200 mln per la Cittadella della Giustizia»

Lo ha detto oggi all'inaugurazione dell'anno giudiziario il sindaco di Bari, Michele Emiliano, rivolgendosi al sottosegretario alla Giustizia Luigi Vitali (Fi)
BARI - «Se il ministero è disponibile al finanziamento, per la Cittadella della giustizia, occorreranno all'incirca 200 milioni di euro». Lo ha detto oggi all'inaugurazione dell'anno giudiziario il sindaco di Bari, Michele Emiliano, rivolgendosi al sottosegretario alla Giustizia Luigi Vitali (Fi) presente alla cerimonia in rappresentanza del governo. «Le aree per edificare ci sono - ha ribadito il primo cittadino - ce n'è una di sette ettari. Forse dobbiamo sfruttare l'altezza. Se non dovessimo avere il contributo da parte del ministero è ovvio che dobbiamo trovare altre soluzioni».
Emiliano ha spiegato che nel caso dovessero arrivare i finanziamenti del ministero è pronto «a espropriare quell'area, altrimenti - ha concluso - saremo costretti ad approvare una variante al Piano regolatore».
«Dipende molto dal sindaco di Bari -ha replicato il sottosegretario- Se non si attuano determinate procedure, è evidente che il ministero non può destinare i fondi che, già previsti in precedenza, sono stati dirottati verso altri finanziamenti. Il Comune deve riportare la questione -ha spiegato Vitali- allo stesso punto in cui l'ha lasciata il precedente sindaco Di Cagno Abbrescia, deve consultarsi con il Comitato di tutti i parlamentari di destra e di sinistra che hanno già realizzato un percorso e io mi impegnerò a riprendere quei finanziamenti. Il sindaco -ha concluso- può intraprendere altri percorsi ma in questo modo impiegherà dieci anni per realizzare la Cittadella della Giustizia».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione