Cerca

Domenica 24 Settembre 2017 | 16:11

Massacra la convivente a martellate

Martino Fumarola, 37 anni, di Martina Franca, è stato arrestato dai poliziotti. L'uomo ha confessato d'aver ucciso la sua compagna Felicia Semeraro, di 32 anni
MARTINA FRANCA (TARANTO) - Con l' accusa di aver ucciso a martellate la propria convivente di 32 anni, Felicia Semeraro, un fruttivendolo di 37 anni, Martino Fumarola, di Martina Franca, è stato arrestato da agenti del commissariato di polizia con l' accusa di omicidio volontario.
Secondo gli investigatori, l' uomo, pare per motivi di gelosia, ha colpito ripetutamente con un martello la donna durante un litigio avvenuto nella loro abitazione. I fatti risalgono alla scorsa notte. La donna è morta nel tardo pomeriggio nell' ospedale di Monopoli (Bari), dove era stata ricoverata per le gravissime ferite riportate.
Era stato lo stesso Fumarola a portare la convivente all' ospedale di Martina Franca, da dove la donna era stata trasferita a Monopoli. Inizialmente l' uomo aveva fornito alla polizia una versione dei fatti poco credibile: solo dopo alcune ore di interrogatorio e un sopralluogo nell' abitazione della coppia, il fruttivendolo ha confessato il delitto alla presenza del suo avvocato. Nell' appartamento, nel centro storico di Martina Franca, i poliziotti hanno trovato suppellettili rotte, tracce di sangue sul pavimento della camera da letto, una coperta macchiata di sangue e un martello lasciato su un tavolo.
L' indagine è affidata al sostituto procuratore presso il Tribunale di Taranto Matteo Di Giorgio. I tre figli della coppia, tutti minorenni, sono stati affidati a parenti del fruttivendolo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione