Cerca

Martedì 26 Settembre 2017 | 20:02

Morte di Eleonora, il Pm ascolterà l'assistente sociale

Sarà ascoltata come "persona informata dei fatti" dal pm inquirente del Tribunale di Bari l'assistente sociale che avrebbe dovuto seguire il caso della famiglia della bambina di 16 mesi morta di stenti a Bari il 7 gennaio scorso
BARI - L'assistente sociale che avrebbe dovuto seguire il caso della famiglia di Eleonora, la bambina di 16 mesi morta di stenti a Bari il 7 gennaio scorso, sarà ascoltata come "persona informata dei fatti" dal pm inquirente del Tribunale di Bari, Emanuele De Maria. L'audizione sarà disposta nell'ambito delle indagini relative a presunte omissioni compiute dai servizi sociali del Comune di Bari.
Dalla documentazione che il magistrato ha finora acquisito - a quanto è dato sapere - non risulta, infatti, che l'assistente sociale abbia mai avuto colloqui con la mamma della piccola o con il suo convivente, tutti e due arrestati l' 8 gennaio per aver provocato con i maltrattamenti la morte di Eleonora. Risulta invece l' interessamento dell' assistente sociale, che è in servizio alla prima circoscrizione, che si sarebbe recata presso l'abitazione della coppia e, non trovando nessuno, avrebbe lasciato sotto l' uscio di casa una richiesta di colloquio che non ha mai avuto luogo perchè la mamma della piccola Eleonora non si sarebbe presentata all'appuntamento. Sui mancati controlli da parte degli assistenti sociali ha avviato un'indagine amministrativa anche il sindaco di Bari, Michele Emiliano.
Il pm De Maria in settimana compirà anche il sopralluogo presso il locale occupato abusivamente dalla famiglia di Eleonora al rione Enziteto, avvierà contatti con il Tribunale per i minorenni per capire se c' erano state denunce sulla situazione in cui vivevano i quattro figli della coppia e ascolterà vicini di casa e parenti dei due arrestati per raccogliere informazioni di prima mano sulla vicenda.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione