Lunedì 16 Luglio 2018 | 22:29

Bari - «Un mucchietto di ossa»

E' la riflessione del pm che descrive la bimba morta di stenti paragonandola alle immagini di Auschwitz. La madre è stata arrestata per omicidio e tace negli interrogatori • La pediatra: 2 euro al giorno per sopravvivere
Bari - Arrestati i genitori della bimba morta a 16 mesi per denutrizione BARI - «Ho visto un mucchietto di ossa, quel cadaverino mi ha ricordato le fotografie dei bambini costretti a vivere nel campo di concentramento di Auschwitz». E' dura la riflessione del pm inquirente del Tribunale di Bari, Emanuele De Maria, che ha fatto arrestare dalla polizia i due conviventi accusati di aver provocato, per colpa, la morte della piccola Eleonora, morta per denutrizione e disidratazione a Bari all'età di 16 mesi.
«In altre città del Nord - evidenzia il magistrato - i servizi sociali sono collegati all'ufficio anagrafe: quando nasce un piccolo viene fatta una visita presso il domicilio della famiglia del neonato e vengono svolti accertamenti per valutare se la famiglia può provvedere al piccolo. Qui da noi restano solo le dichiarazioni del giorno. E' un' occasione su cui si deve riflettere».
Da fonti inquirenti si è anche appreso che in due diverse parti del braccio sinistro della bambina ci sono due fratture non curate risalenti a circa due mesi fa; sul corpicino sono state anche trovate escoriazioni.

MAMMA TACE DAVANTI A INVESTIGATORI
Nè la mamma della piccola vittima, nè il suo convivente pregiudicato hanno accennato ad un tentativo di difesa durante l' interrogatorio al termine del quale sono stati arrestati in flagranza di reato dalla polizia per l'omicidio colposo di Eleonora, la bambina di 16 mesi, figlia della donna, morta di stenti a Bari.
I poliziotti aspettavano che la donna tentasse almeno di discolparsi affermando di non avere danaro a sufficienza per svezzare la sua bambina, per comprarle latte ed omogeneizzati. Ma la donna non ha detto una sola parola durante tutta la sua lunga permanenza in questura: dalle 22 di ieri sera fino alle 3,30 della notte scorsa, quanto è stata arrestata assieme al convivente pregiudicato.

ELEONORA CONCEPITA QUANDO MAMMA SI PROSTITUIVA
Era nata dalla relazione tra la donna, che all'epoca dei fatti si prostituiva, ed un suo cliente abituale Eleonora, la bambina di 16 mesi morta di stenti a Bari. La mamma della piccola - hanno accertato gli investigatori - all'epoca del concepimento della bimba si prostituiva, con l'assenso del giovane marito, in Emilia Romagna dove aveva avviato una relazione più o meno duratura con un cliente ed era rimasta incinta.
Una volta tornata a Bari, la donna ha comunque deciso di tenere la piccola e suo marito (che dalla moglie aveva già avuto i primi due figli che vede saltuariamente) ha riconosciuto la piccola Eleonora, pur sapendo - sostengono gli inquirenti - che non era sua figlia. Poco tempo dopo, il matrimonio è naufragato e la donna ha avviato la relazione sentimentale con l'attuale convivente, arrestato assieme a lei, dal quale ha avuto un'altra bambina che oggi ha quattro mesi, che viene regolarmente alimentata - a quanto si è saputo - con latte e alimenti per neonati.

Trascurando la piccola Eleonora, è l'ipotesi degli investigatori, la donna voleva punirla del suo triste passato di sfruttamento della prostituzione organizzato dal suo stesso coniuge.
Nel settembre scorso, inoltre, nelle settimane a ridosso dell'ultimo parto, la piccola Eleonora era stata affidata dalla mamma ad una vicina di casa che l'aveva alimentata in modo adeguato. Poi la piccola è tornata a casa della mamma e lì le sue condizioni di salute sarebbero peggiorate in modo assai evidente.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

GDM.TV

Commento fallimento Baricalcio di Fabrizio Nitti

Nitti (Gazzetta): «Troppo tardi. Evidenti colpi di chi ha gestito»

 
La sciarpata, l'inno, l'emozioneSulle note si «insegue un sogno»

La sciarpata, l'inno, l'emozione. Sulle note si «insegue un sogno»

 
Brindisi, più di 260 chili di droga nascosti in un gommone: arrestato 26enne

Brindisi, più di 260 chili di droga nascosti in un gommone: arrestato 26enne (Vd)

 
I pugliesi lo fanno meglio: ecco Roberta e il suo 'U Taràll

Roberta, 2 lauree e sogno da giornalista: torna a Bari da Londra per fare i taralli

 
Bari, francesi cantano Marsigliese per festeggiare Coppa del Mondo

Bari, francesi cantano Marsigliese per festeggiare Coppa del Mondo Vd

 
Pio e Amedeo, l'incursione nello stadio dei Leeds: Presidente, giochiamo col Foggia?

Pio e Amedeo, l'incursione nello stadio dei Leeds: Presidente, giochiamo col Foggia?

 
Di Maio a Matera: «Via Pittella, non si gioca con la sanità»

Di Maio a Matera: «Via Pittella, non si gioca con la sanità»

 
Auto contro scooter sulla ss100: morto un 62enne

Auto contro scooter sulla ss100: morto un 62enne

 

PHOTONEWS