Cerca

Domenica 24 Settembre 2017 | 00:03

Babbo Natale di "Ground zero" devoto di Padre Pio

Michael Ciarella è il Santa Claus "ufficiale" degli Stati Uniti: qualche giorno fa con il presidente Bush ha acceso l'albero a New York. Ogni volta che può, viene sul Gargano. La sua famiglia è originaria di Caserta
SAN GIOVANNI ROTONDO (Foggia) - Il Babbo Natale "ufficiale" degli Stati Uniti - l'uomo che qualche giorno fa insieme al presidente, George Walker Bush, ha acceso l'albero al Ground zero di New York - è devoto di Padre Pio. L'amore di Michael Ciarella - nato a Providence, nello Stato americano del Rhode Island, da una famiglia originaria di un paese in provincia di Caserta, Raviscanina - per il frate delle stimmate è nato appena tre anni fa, ma il Babbo Natale Usa, quando può, non manca di visitare la tomba del santo a San Giovanni Rotondo.
«È difficile poter descrivere l'emozione che ho provato - afferma Ciarella, appena giunto da New York, in un'intervista che l'emittente dei frati cappuccini Tele Radio Padre Pio trasmetterà domani mattina alle 9,45 - però dinanzi a tanta distruzione c'era e c'è ancora oggi la speranza che tutto possa ritornare, con l'aiuto di Dio, come prima e meglio di prima». «La maggioranza degli americani - aggiunge - vuole la pace e prega per la pace nel mondo».
Dopo alcune esperienze come attore a Hollywood, Ciarella circa 20 anni fa ha indossato per caso l'abito di Babbo Natale, ha avuto un successo strepitoso, e non lo ha più tolto. Così, da allora, è diventato il Santa Claus, quello ufficiale, di intere generazioni di americani.
La devozione per Padre Pio è recente. Ne ha sentito parlare per la prima volta «sei-sette anni fa». «Tre anni fa - racconta - sono venuto a San Giovanni Rotondo e mi sono innamorato ancora di più di Padre Pio», anche perché «quando sono venuto qui ho trovato la pace e la tranquillità, interiore ed esteriore, nella mia vita». Da allora, Ciarella confida di tornare «ogni anno, molte volte, per pregare sulla tomba di Padre Pio». Prega anche quando è oltre oceano, sintonizzandosi con il suo computer sul sito internet di Tele Radio Padre Pio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione