Cerca

Martedì 19 Settembre 2017 | 19:18

Sequestrata fabbrica fuochi d'artificio

Gli agenti della questura di Lecce hanno anche denunciato il proprietario dell'opificio di Scorrano per fabbricazione, detenzione e commercio di materiale esplodente in misura superiore a quella autorizzata
LECCE - Una fabbrica di giochi pirici autorizzata a detenere materiale esplodente di quarta e quinta categoria è stata posta sotto sequestro a Scorrano dagli agenti della questura di Lecce che hanno denunciato anche il proprietario. L'uomo è ritenuto responsabile di fabbricazione, detenzione e commercio di materiale esplodente in misura superiore a quella per cui l'opificio era stato autorizzato.
Inoltre, secondo quanto appurato dalla polizia, l'attività veniva svolta senza le prescritte norme di sicurezza. La fabbrica era autorizzata a detenere al suo interno materiale pirico per non oltre 5.300 chili ma i poliziotti ne hanno trovata una quantità di gran lunga superiore.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione