Cerca

Domenica 21 Gennaio 2018 | 19:12

Foggia - Liberati quattro yorkshire segregati

«Le condizioni igieniche degli animali - raccontano i volontari dell'Enpa - erano inimmaginabili. I cani erano imbrattati di feci ed emanavano un odore nauseabondo»
FOGGIA - Alcuni volontari della sezione foggiana dell'Enpa, con agenti della polizia di Stato, sono intervenuti ieri in un'abitazione liberando quattro yorkshire segregati in una gabbietta per gatti.
La segnalazione è giunta da alcuni cittadini che hanno denunciato il grave caso di maltrattamenti. All'esterno dell'abitazione, al piano terra, sono state trovate quattro cagnoline yorkshire che vivevano rinchiuse in un trasportino per gatti.
«Le condizioni igieniche degli animali - raccontano i volontari dell'Enpa - erano inimmaginabili. I cani erano imbrattati di feci ed emanavano un odore nauseabondo». I quattro cani sono stati presi in consegna dalle responsabili dell'Enpa e dai poliziotti e sono stati trasferiti nell'ambulatorio del canile dove sono stati visitati dai veterinari dell'Asl e ripuliti dai volontari dell'associazione. L'Enpa presenterà denuncia contro i proprietari dei cani per maltrattamento e violazione della legge regionale n.12 del 1995 e dell'art.727 del codice penale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400