Cerca

Martedì 26 Settembre 2017 | 16:50

Giovane aggredito in strada a Nardò

Pretendevano che consegnasse un ciclomotore che non aveva e poi lo hanno picchiato. I due sono stati arrestati con le accuse di resistenza a pubblico ufficiale, percosse e lesioni
NARDO' (LECCE) - Pretendevano da un giovane che consegnasse un ciclomotore che non aveva e poi lo hanno picchiato. E' accaduto a Nardò. Due giovani, Moreno Vonghia di 22 anni, già segnalato alle forze di polizia, e Giulio Fracella di 18 anni, sono stati arrestati con le accuse di resistenza a pubblico ufficiale, percosse e lesioni.
I due giovani, che secondo gli investigatori erano ubriachi, hanno fermato in strada un giovane di 24 anni che stava passeggiando a piedi, intimandogli di consegnargli il ciclomotore. Nonostante il giovane avesse risposto di non possedere alcun ciclomotore, Vonghia e Fracella lo hanno aggredito e picchiato, allontanandosi poco dopo.
Sul posto è intervenuta una pattuglia di agenti del locale commissariato e in aiuto anche due carabinieri fuori servizio. Di lì a poco Vonghia e Fracella sono stati bloccati e arrestati. I poliziotti hanno riportato lievi ferite, mentre la vittima dell'aggressione ha subito diverse contusioni al volto ma non ha voluto ricorrere alle cure mediche.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione