Cerca

Lunedì 25 Settembre 2017 | 13:49

Conversano - Salvato dal suo cucciolo

Il custode del Circolo Tennis era svenuto durante le pulizie per le esalazioni di varechina. Era come sempre con il suo piccolo Labrador che ha dato l'allarme
CONVERSANO - Salvo grazie al suo cucciolo di Labrador. E' accaduto nel pomeriggio di ieri al Circolo Tennis di Conversano. Protagonisti, il custode dell'impianto, l'anziano Antonio Fanelli, e il suo fido Lulù.
Come ogni giorno il custode si stava apprestando a svolgere le pulizie quotidiane, accompagnato dal suo cucciolo. Ad un tratto Tonino piombava svenuto sul pavimento della sua stanza, colpito dalle esalazioni di una bottiglia di varechina rimasta aperta. Respirava a fatica. Non ce la faceva ad alzarsi. Lulù le tentava tutte: lo leccava, lo accarezzava. Niente da fare: il suo padroncino non dava segni di vita. Non rimaneva che lanciare l'allarme: il labrador correva dal responsabile del Circolo e abbaiando con tono inconsueto lo portava dal povero custode.
In pochi minuti, grazie al tempestivo intervento del 118, Tonino veniva tratto in salvo. In Ospedale gli hanno diagnosticato uno spasmo bronchiale. Dovrà trascorrere tutto il periodo natalizio in convalescenza. Al fianco del suo inseparabile cucciolo.
Antonio Galizia

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione