Cerca

Martedì 26 Settembre 2017 | 23:51

Costituita l'Unità di bacino della Puglia. Avviato il Piano idrogeologico

Il Piano stralcio per l'assetto idrogeologico sarà pubblicato a partire dal 3 gennaio 2005 per un mese. «Subito dopo - dice Pasquale Pellegrino nominato insieme a Mario Carrieri - si aprirà la fase di raccolta delle osservazioni al Pai: dal 20 marzo 2005 per 45 giorni»
BARI - Saranno Mario Carrieri, assessore regionale ai Lavori Pubblici, Difesa del Suolo e Risorse Naturali, e Pasquale Pellegrino, assessore all'Ambiente della Provincia di Foggia a guidare l'Autorità di Bacino della Puglia. Carrieri e Pellegrino sono stati nominati presidente e vicepresidente nella riunione del comitato Istituzionale dell'autorità di Bacino che raccoglie tutte e cinque le Province della Puglia.
Nel corso dell'ultima riunione, l'Autorità di Bacino ha approvato il Pai, il Piano stralcio per l'assetto idrogeologico. «Uno strumento di straordinaria importanza per il governo del territorio che ci consentirà di coordinare e pianificare gli interventi regionali, provinciali e comunali», ha affermato Pellegrino. Il Pai sarà pubblicato a partire dal 3 gennaio 2005 per un mese. «Subito dopo - dice ancora Pellegrino - si aprirà la fase di raccolta delle osservazioni al Pai: dal 20 marzo 2005 per 45 giorni». Prima dell'estate si dovrebbe così arrivare all'approvazione definitiva del Pai da parte del comitato tecnico istituzionale. «Entro un anno dall'approvazione gli enti locali saranno chiamati ad adeguare i piani territoriali ai contenuti del Pai. E quindi si aprirà una fase di concertazione che dovrà portare a un'approvazione concordata delle varie misure», ha concluso Pellegrino.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione